Ascoli, Giaretta: “Bianchi sul mercato, Giorgi resta. Manca un centrale e un uomo di qualità”


14 luglio 2017 - 16:16

A margine del raduno dell'Ascoli Picchio questa mattina all'Hotel Casale e della conferenza di presentazione del nuovo centrocampista bianconero Daniele Buzzegoli, il d.s. Cristiano Giaretta ha parlato anche del momento della squadra, del ritiro e del calciomercato. "Partiranno per Cascia 31 giocatori. Tanti ragazzi del settore giovanile sono aggregati per far si che lo staff tecnico possano fare delle valutazioni. In più i giovani hanno bisogno di respirare l'aria dei grandi". Il numero è comunque molto alto. "Effettivamente siamo tantini - continua Giaretta - faremo le nostre valutazioni in questi giorni e agiremo".

Si passa al calciomercato, toccando diversi temi. "Cosa manca? Sicuramente un centrale di difesa di piede destro. Poi si faranno valutazioni sui terzini. Mignanelli sono convinto che possa fare tranquillamente una grande stagione in Serie B. Di fianco, se dovessimo scegliere un giocatore da 8-10 parite, opteremo sicuramente per Perri, che un ragazzo della Primavera dalle grandi qualità fisiche. Manca un giocatore alla Ricci che avevamo trattato prima del suo si alla Salernitana. Davanti ho diverse idee (Rossetti) ma per certe trattative ci vuole del tempo. Perez? Tante richieste dalla Lega Pro". E Cacia? "Stanno arrivando offerte. L'esclusione dal mio punto è anche una scelta tecnica. Lui è stato un grande protagonista di queste due stagioni ma i professionisti devono accettare scelte del genere in questo mestiere. Poi il tempo dirà se le scelte saranno state giuste o sbagliate, un po' come nell'affare Favilli". A proposito della punta, Giaretta conferma ancora la volontà di non cedere la punta di diamante dell'attacco bianconero: "Per me questi giocatori devono fare almeno tre anni di Serie B ad alto livello per prepararsi alla massima serie, che è durissima. Poi è certo che se arrivano delle offerte alte sia noi che il giocatore dovremmo pensarci. Tuttavia dico una cosa, se avessimo voluto vendere Favilli avremmo potuto farlo già da due mesi. Offerte e chiamate arrivano, anche dall'estero (Zenit), ma stiamo resistendo". Ci sarà un altro giocatore nuovo a Cascia: "Guzzo è un aggregato, l'ho visto giocare solo io ma penso che potrà dire la sua. Sarà in ritiro e lo staff tecnico lo valuterà. Bianchi? Si, è sul mercato. Giorgi no, lui è importantissimo in campo e nello spogliatoio, il suo futuro è qui".

Matteo Rossi