Terremoto, l’impegno della Camera di Commercio. Sabatini: “Alleati con i territori per la ricostruzione”

0
199

“Il 24 agosto scandirà per sempre non solo la distanza da un evento tragico e luttuoso, ma uno spazio temporale utile per ognuno di noi per avere coscienza di cosa è stato fatto negli anni e cosa ancora c’è da fare”. Lo dice il presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, Gino Sabatini, in occasione del primo anniversario del sisma. Sabatini ha ricordato l’impegno del sistema camerale nazionale e quello dell’ente che guida a sostegno della ricostruzione e della ripresa “perché mettere le attività produttive in condizioni di ripartire significa dare linfa vitale ai territori dell’area del cratere”.

Solo alcuni degli interventi progettati dalla Camera di Commercio, coordinati dall’Unioncamere nazionale, grazie al contributo delle Camere di Commercio della Lombardia: supporto tecnico per lo sviluppo commerciale e il marketing, aiuti all’acquisto di software e applicazioni Ict, azioni di promozione del patrimonio culturale e quindi del turismo con la realizzazione di “comunità di prossimità” per rivitalizzare i comuni colpiti, contributi per la riparazione dei danni ai beni mobili strumentali ed il ripristino delle scorte.

“A livello provinciale – sottolinea Sabatini – la nostra giunta camerale ha portato avanti una campagna di ascolto delle necessità del sistema economico, resa ancora più efficace grazie al collegamento con associazioni di categoria, sindacati e Regione Marche, che ci ha permesso di mettere a bilancio (i bandi saranno presto attivi, ndr) risorse per rilanciare i settori più penalizzati, in un’ottica di attenzione alla qualità dei progetti. Ma se prevalgono divisioni ed egoismi – conclude il presidente – ogni nuovo anniversario servirà a prendere nota di quante occasioni abbiamo sprecato. La nuova Camera di Commercio delle Marche consentirà una più forte ed omogenea collaborazione con la Regione anche sul piano della ricostruzione e del rilancio economico”.