Lucchese-Ascoli, i precedenti al Porta Elisa del Picchio

0
312

lucchese-striscione

E’ sorridente il riferimento all’ultima partita disputata dall’Ascoli, allora e per pochi giorni ancora Del Duca, che sul campo della Lucchese di gare ne ha giocate 3, tutte nel girone B di Serie C, concludendole con altrettanti pareggi: 0-0 il 24 maggio 1970 e il 30 maggio 1971, 1-1 proprio al termine (19.a giornata di ritorno) del campionato 1971-72 concluso dalla Del Duca Ascoli con la promozione in Serie B, divenendo subito dopo Ascoli Calcio. E nella stagione in cui il Picchio è volato in cadetteria, la porta bianconera è stata difesa da Pier Luigi Masoni che, fresco di provenienza proprio dalla Lucchese, nell’Ascoli ha trascorso quattro stagioni tra C, B e A, inanellando 57 presenze.
Fondata nel 1905, la Lucchese è stata rifondata nel 2011 dopo il fallimento verificatosi nello stesso anno. Ha effettuato cinque campionati in A dal 1947-48, poi ha vivacchiato tra B, C, C1, D, Seconda divisione quindi Prima di LegaPro.

Allenatori. Finora mai di fronte Mario Petrone e Guido Pagliuca toscano di Cecina, 37enne, già terzino destro costretto interrompere la carriera per un infortunio subìto quando di anni ne aveva 27. Dunque ha iniziato subito come tecnico: Rosignano giovanissimi, Cecina (allievi, juniores), in D nel 2007-08 col Borgo a Buggiano, in Seconda divisione di Lega Pro col Gavorrano, quindi al Bogliasco e, dall’inizio dell’attuale torneo, alla Lucchese. Interessanti due riferimenti personal-professionali: si dice che Pagliuca s’ispira a Zeman e che ammira Giampaolo.

dal Resto del Carlino – Gianfiippo Centanni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.