Ascoli Picchio: Clemenza già in campo, con Rosseti siamo ai dettagli, per Padella si chiude a ore


9 agosto 2017 - 19:08

Con il rinnovo di Andrea Favilli, ed aspettando le cessioni degli esuberi quali Giorgi, Perez e Cacia, l'Ascoli Picchio vuole mettere a segno altri colpi di mercato, iniziando dalla difesa.

CI VUOLE CLEMENZA - Il centrocampista della Primavera della Juventus, Luca Clemenza, è arrivato nella giornata di ieri ad Ascoli e già da stamattina, con un permesso, si è allenato con la squadra al "Picchio Village". Il classe '97 è il rinforzo della squadra di Fiorin-Maresca in mezzo al campo, giocatore che potrà portare qualità in fase di possesso palla e verticalizzazioni in un gioco, quello dei due tecnici, pregno di questi fondamentali. Clemenza sarà ufficializzato a breve, dati ancora dei piccoli dettagli da limare tra il ds Giaretta e l'entourage del giocatore.

DALLA BRACE ALLA PADELLA - Con Carpani centrale difensivo in due uscite ufficiali, evidenti erano i problemi in difesa dipesi anche dall'addio di Augustyn e i guai fisici di Mengoni. Rimarginato il gap con l'arrivo del giovane De Santis, il reparto arretrato va comunque rinforzato: per la prossima settimana arriverà l'ufficialità del passaggio di Emanuele Padella, classe '88, in bianconero. Il giocatore, lo scorso anno a Benevento, era in scadenza di contratto (giugno 2018) e si accaserà sotto le Cento Torri a titolo definitivo. La chiusura della trattativa potrebbe chiudere la porta a Michele Fornasier, difensore centrale del Pescara, sul quale è piombata anche la Ternana. Entrambi gli obiettivi sono calciatori di pazzesca duttilità nel reparto di competenza  (Fornasier può agire anche da terzino destro, Padella addirittura ha giocato almeno una volta in tutti i ruoli di una difesa a quattro), con la possibilità da parte del duo Fiorin-Maresca di avere due sicurezze in più di grande valore. Non è detto, tuttavia, che l'uno escluda l'altro.

ROSSETI SULLE LABBRA - Giaretta, nel corso della conferenza stampa per il rinnovo di Favilli, ha parlato ancora una volta molto bene di Lorenzo Rosseti, attaccante classe 1994 di proprietà della Juventus. La trattativa è complessa e va avanti ormai da settimane, anche per i nuovi interessi quasi giornalieri di altri club. Rosetti, da parte sua, vuole rilanciarsi e crede che Ascoli sia la piazza giusta in tal senso. Anche in questo caso mancano davvero dei dettagli economici ma la conclusione della trattativa è attesa per la prossima settimana.

Matteo Rossi