Ascoli, applausi al “Rossini Opera Festival” di Pesaro per il Coro Ventidio Basso


12 agosto 2017 - 14:47
Il Coro Ventidio Basso porta alto il nome di Ascoli in una manifestazione unica e di riferimento del settore come il "Rossini Opera Festival". Ha debuttato a Pesaro con l'opera "Le siege de Corynthe" diretta da Roberto Abbado registrando un successo straordinario e poi si è esibito sempre all'Adriatic Arena di Pesaro ne "La pietra del Paragone" diretta da Pier Luigi Pizzi. Il "Rof" si concluderà martedì 22 agosto con lo "Stabat Mater" (ore 20,30) al Teatro Rossini.
"Siamo veramente orgogliosi che un'eccellenza asolana come il Coro Ventidio Basso abbia fatto un figurone al Rossini Opera Festival - dice il sindaco di Ascoli, Guido Castelli - ma non siamo rimasti affatto sorpresi. Conosciamo la professionalità e la bravura di tutti i componenti di questa formazione musicale. Ringrazio il presidente del coro Pietro Di Pietro e il maestro Giovanni Gentile che grazie al loro infaticabile lavorano veicolano il nome della nostra città in tutto il mondo". "E' stata una soddisfazione enorme, avevo i brividi - racconta il presidente del Coro Ventidio Basso, Pietro Di Pietro - abbiamo ricevuto i complimenti di tutti. Girando in platea durante gli intervalli sentivo chiedere da molti spettatori da dove provenisse il coro: una emozione unica". 
Nella prima serata il Coro erano 54 i componenti del Coro Ventidio Basso, suddivisi in 20 donne e 34 uomini. Diciotto, invece, i coristi nella seconda serata. Il "Rof", dedicato alla lirica di Gioacchino Rossini è uno dei pochissimi festival a tema esistenti al mondo. Il 70% degli spettatori sono stranieri, tutti gli spettacoli vengono trasmessi in diretta su Radio3 e in differita Tv sulla Rai.