Ascoli, in netta maggioranza le donne che si rivolgono allo sportello “Ascolto Rosa”

0
359

tiziana vagnoni

Sono in netta maggioranza donne italiane e con un livello di istruzione medio-alto, quelle che si sono rivolte per trovare aiuto e sostegno, negli ultimi sei mesi allo sportello “Ascolto Rosa”, attivato dall’Unione sindacale di base in via Dino Angelini ad Ascoli. Hanno lamentato non solo situazioni familiari difficili, ma anche, con riguardo agli effetti della crisi economica e occupazionale imperante, mobbing ripetuti, prevaricazioni, diritti negati, e qualcuna anche tentativi di ricatti dal punto di vista sessuale.

Lo conferma la coordinatrice dello sportello, Tiziana Vagnoni (nella foto in alto): “Che le condizioni generali delle donne, in ambito sociale e lavorativo non siano migliorate ma addirittura peggiorate, negli ultimi anni – afferma la responsabile di Ascolto Rosa – è un dato di fatto che noi abbiamo riscontrato direttamente. Quello che più colpisce è, per la città di Ascoli che si tratta per il 70% di donne italiane e qualificate- e non straniere con poche competenze- e che spesso lavorano in studi professionali, aziende innovative, o comunque hanno ruoli non di secondo piano o solo esecutivi, quelle che ci hanno chiesto un aiuto. E tutto questo anche per le conseguenze drammatiche delle condizioni di lavoro o della fine del lavoro stesso, sulle proprie famiglie. Noi tale sostegno lo abbiamo subito fornito – ricorda Vagnoni- trovando subito le strade per ottenere contributi, incentivi, risorse concrete per andare avanti. Ma il quadro complessivo era e resta preoccupante : si deve cambiare direzione”.

Anche per questo motivo lo Sportello dell’Usb, oltre a svolgere servizi fissi di tutela legale, assistenziale e fiscale (lunedi e mercoledi mattina, e venerdi pomeriggio), e di ricerca di un’occupazione per sopravvivere, almeno nei casi di emergenza, ha programmato una serie di seminari e incontri pubblici che si terranno nelle prossime settimane. Tra questi, un corso di autodifesa di base, e un convegno di formazione-informazione sui diritti delle donne, nel campo della previdenza, delle leggi sulla maternità, sui permessi, e in generale sulla tutela delle lavoratrici madri e non solo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.