Ascoli, dal Liceo Artistico nuovi spot contro vandali e degrado

0
544

Per il quinto anno consecutivo il Liceo Artistico e il Comitato Antidegrado di Ascoli (formato dalle associazioni di volontriato Cai, Fai, CittadinanzAttiva, Provincia Nova, Amici della bicicletta, C.V. Piceno, Legambiente e Italia Nostra) insieme contro il vandalismo e a favore della città. I ragazzi della classe 4° Multimediale del “Licini” realizzeranno video e fotografie (responsabile di questa sezione dl progetto è la professoressa Cinzia Vagnoni) diretti ai ragazzi delle scuole elementari e medie della città e del comprensorio (gli interessati possono già prenotarsi) affinché, attraverso la conoscenza delle bellezze artistiche della città, maturino la consapevolezza che il patrimonio artistico e archeologico sia un bene comune e una risorsa per l’economia della città. Verranno realizzati degli spot ad hoc rivolti ai ragazzi per sensibilizzarli sul fenomeno.

xxx
Scheda tecnica, storyboard e bozzetti: sta per nascere uno degli spot degli studenti

Come ricorda il professor Maurizio Calenti (responsabile del gruppo che realizzerà i video) “si tratta di un evento legato ad un aspetto sociale insieme al volontariato. Il progetto è rivolto ai ragazzi affinché apprezzino maggiormente la città nella quale vivono. Ci saranno due gruppi di lavoro che si occuperanno di realizzare dei video. Ogni progetto avrà una scheda tecnica e uno storyboard creati ad hoc”. Anche il Comune di Ascoli sostiene con convinzione l’iniziativa. Come ricorda l’assessore alle politiche sociali Massimiliano Brugni: “I ragazzi riescono a comprendere il messaggio se arriva da parte di coetanei o quasi. Non serve soltanto la repressione ma serve anche una logica educativa che blocchi il fenomeno del vandalismo e del degrado contro la nostra città”.

IMG_6829Presenti al varo della quinta edizione di “Antidegrado per Ascoli 2016/2017” anche Nazzareno Galanti e Stefano Farina in rappresentanza delle associazioni ascolane di volontariato che si sono unite insieme sei anni fra per combattere il degrado cittadino, e Nello Giordani sociologo del Comune di Ascoli, il quale ha spiegato la differenza tra comunicazione persuasiva e comunicazione dissuasiva. Molto più difficile la seconda, cioè quella che attuano gli studenti del Liceo ascolano. “Il vero realista è il creativo” ha detto Giordani citando una frase di Federico Fellini. Per gli studenti c’è anche l’opportunità di fare alternanza scuola-lavoro, con un certificato finale che darà diritto a crediti scolastici in vista della maturità che li attende nel 2018.

Cristiano Pietropaolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.