Ascoli, problemi di attualità e Castelli vittima dell’algoritmo al tipico Carnevale cittadino

0
103
bty

ASCOLI – La tensione Usa e Corea del nord con due leader che si scambiano missili, la raccolta differenziata che complica la vita quotidiana dei cittadini, le coppie di fatto, le polemiche sulle cene in pinacoteca, l’ospedale unico del Piceno delle Marche con in maschera anche il sindaco Guido Castelli impegnato a cercare una soluzione in barba all’algoritmo del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli. Questi alcuni dei temi che hanno ispirato i protagonisti del Carnevale di Ascoli Piceno che ieri ha vissuto la prima giornata del concorso mascherato in attesa del gran finale di Martedì Grasso. Migliaia di persone hanno preso d’assalto il centro storico ascolano per seguire le “scenette” nell’ambito di quello che è un vero e proprio teatro di strada. Un Carnevale che unisce tutti, azzerando ceto sociale con unico obiettivo quello di regalare risate sfruttando i temi più dibattuti sia a livello locale che nazionale. Tante anche la maschere dedicate alle elezioni politiche.