Ascoli, Tenzone Aurea: lo scudetto va a Faenza. Unico acuto ascolano l’ennesimo tricolore dei musici di Porta Solestà


11 settembre 2017 - 13:20

Sbandieratori e musici del Palio del Niballo di Faenza conquistano ad Ascoli Piceno il titolo di Campione d'Italia 2017 in occasione della Tenzone Aurea che si è svolta per metà all'aperto (Piazza del Popolo e Piazza Arringo) e per metà al palasport di Monterocco dove gli organizzatori hanno dirottato l'evento a causa della pioggia che su Ascoli non cadeva da tempo memorabile. E' stato un successo organizzativo, sicuramente non tecnico per i gruppi ascolani in gara, fatta eccezione per i Musici di Porta Solestà, campioni d'Italia per la quinta volta. Il Palio del Niballo ha avuto la meglio su Città Murata (Montagnana-Padova). Al 3° posto la contrada San Luca di Ferrara.

Ai piedi del podio (4°) della classifica combinata finale, che tiene conto di tutte e cinque le specialità, Porta Solestà. Al 6° Porta Romana e all'8° Porta Maggiore. Questi ultimi due nell'ultima serata hanno presentato Coppie sicuramente da podio (Ercoli-Gattoni di Porta Romana e Sansoni-Sermarini di Porta Maggiore) se i loro esercizi - con difficoltà di livello superiore a tutti gli altri - non fossero stati compromessi da errori che a quei livelli hanno un prezzo carissimo. Nel 2016 i tre gruppi ascolani chiusero al 6° (Solestà), 7° (Maggiore) e 8° posto (Romana). Quest'anno un piccolo passo avanti per due di loro. Ma va ricordato che negli ultimi anni Ascoli ha conquistato tre "scudetti" (2 Solestà e 1 Romana): ci sarà tempo per meditare. Ha vinto Faenza che in questo nuovo millennio si era imposta solo due volte, ma che nel passato era abbonata a titoli e podio. Quest'ultimo, ora, sta parlando sempre più emiliano-romagnolo e veneto visto che il momento magico degli ascolani sembra essere svanito.

Restano le immagini di una cerimonia d'apertura spettacolare e di uno staff organizzativo che ha dirottato le gare con enormi difficoltà sotto una pioggia incessante. Alle premiazioni (commentate anche queste da Veruska Cestarelli e Mario La Rocca, "voci" di questa Tenzone Aurea) sono intervenuti il sindaco di Ascoli Guido Castelli, il vertice della Federazione Italiana Sbandieratori capitanato dalla presidente Antonella Palumbo e Massimo Massetti. Presenti tutti i consoli e i caposestieri della Quintana, assessori e consiglieri comunali e Piero Celani in rappresentanza della Regione Marche. Un plauso a Radio Ascoli, capace di mettere su una diretta radio e streaming che ha riscosso un bel successo nonostante le difficoltà che i tecnici hanno brillantemente superato a tempo record.

AscoliLive.it