Ascoli, campionati italiani sbandieratori e musici: causa maltempo la “Tenzone Aurea” spostata al palasport di Monterocco


10 settembre 2017 - 11:00

di Andrea Ferretti

Visto il maltempo, le restanti gare dei Campionati italiani sbandieratori e musici (Tenzone Aurea) che si svolgono ad Ascoli sono state spostate al Palasport di Monterocco. Il programma prevedeva in mattinata le qualificazioni della specialità Coppia in Piazza del Popolo e quelle della Piccola Squadra in Piazza Arringo, poi finali stasera tutte a Piazza Arringo con assegnazione del Palio, e quindi del titolo di Campione d'Italia 2017.

La Federazione Italiana Sbandieratori (Fisb) e gli altri organizzatori dell'evento (Comune di Ascoli e Sestieri) non è escluso che decidano di chiudere le gare con le sole qualificazioni delle ultime due specialità stilando così la combinata finale sommando ovviamente i risultati delle tre specialità della prima giornata. A tale proposito, il Sestiere di Porta Solestà (foto) ha conquistato il tricolore nella specialità Musici (2° Palio del Niballo Faenza, 3° San Luca Ferrara, 6° Sestiere Porta Romana, 13° Sestiere Porta Maggiore), mentre nella Grande Squadra alla fine è giunto 3° dopo aver vinto le qualificazioni.

Campione d'Italia della Grande Squadra è Città Murata (Padova), 2° Palio del Niballo Faenza, 8° Sestiere Porta Maggiore, 12° Sestiere Porta Romana. Per quanto riguarda il singolo, ribaltata la classifica dopo la qualifica, con la vittoria di Alessandro Tortorici (Contrada Santa Maria in Vado di Ferrara) davanti a Nicolò Benedetti (Palio del Niballo Faenza) e il pluricampione Andrea Baraldi (Ente Palio Ferrara). L'ascolano Fabrizio Ercoli (Sestiere Porta Romana) è scivolato dal 3° al 4° posto finale, comunque davanti al favorito Raffaele Rampino. Gli altri ascolani: 11° Gianluca Capriotti (Porta Solestà), 12° Luca Sansoni (Porta Maggiore), 15° Nicola Gattoni (Porta Romana), 23° Christian Nardinocchi (Porta Solestà), 28° Stefano Sermarini (Porta Maggiore).