Ascoli-Ternana, le interviste post-partita. Giaretta: “Siamo calati nella ripresa”, Aglietti: “Mi sono guadagnato il rinnovo”


18 maggio 2017 - 22:57

Andrea Soncin, ex attaccante Ascoli: "Grandissimo entusiasmo, sinonimo del fatto che si è costruito qualcosa di grande, ma si stanno costruendo le basi per un futuro positivo per Ascoli e gli ascolani. Sono stato cinque anni qui e ho ricevuto tanto affetto e posso ringraziare i tifosi di tutto quello che ho vissuto qui. Per me è come essere a casa. Qui si stanno gettando le basi per il futuro, c'è lungimiranza nel fare un buon calcio e  mi piacerebbe lavorare qui, quindi mai dire mai".

Cristiano Giaretta, ds Ascoli: "Ci siamo preparati per una chiusura migliore. Abbiamo disputato un buon primo tempo giocando bene, si vedeva che stavamo in palla, ma poi siamo calati fisicamente e mi dispiace uscire senza punti. C'era l'obiettivo di finire a 52 punti, ma poi siamo calati molto  e purtroppo c'è stato l'errore di Ragni e ci può stare. Adesso ci sediamo a tavolino per delineare le linee della prossima stagione".

Alfredo Aglietti, allenatore Ascoli: "Ci siamo abbassati troppo e nella ripresa non siamo riusciti a recuperare. I gol nascono da situazioni particolari e sul secondo c'è poco da dire. Per giocare bene ci vuole la testa libera, ma poi non siamo riusciti a concretizzare. La sconfitta lascia l'amaro in bocca, e i fischi però forse oggi non erano opportuni. Forse i ragazzi meritavano una piccola festa per il risultato ottenuto. Con il lavoro e i sacrifici mi sono guadagnato il rinnovo e se la società vuole agire diversamente me lo diranno".