Ascoli, il Vescovo D’Ercole: “Il mio sarà un Natale vicino ai terremotati”

0
539

Pochi giorni al Natale e la Diocesi svela il programma religioso per gli imminenti giorni di festa. Come ricorda il Vescovo di Ascoli, Giovanni D’Ercole, “Questo è un Natale ferito e difficile a causa del terribile terremoto che ha portato solo dolore e morte, ma si può curare con la solidarietà che si concretizza con gesti concreti. Il 23 dicembre nella chiesa dei SS Pietro e Paolo  ci sarà una celebrazione alla quale parteciperanno il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio e del Commissario Vasco Errani in onore delle vittime del sisma. Il 24 celebrerò la  messa  dellanotte di Natale nella chiesa di Mater Gratiae a Porto d’Ascoli insieme ai terremotati con un concerto di Giovanni Allevi, che si è proposto spontaneamente. Il 1 gennaio ancora con i terremotati, il 3 gennaio tutti i preti della Diocesi saranno insieme ai terremotati. Il 5 gennaio udienza dei terremotati con il Papa. Il 31 dicembre il Te Deum  nella chiesa San Gregorio e il 6 gennaio ancora una celebrazione con i terremotati al Mater Gratiae a San Benedetto.  Il mio intento sarà quello di portare tutta la Diocesi dai terremotati in segno di vicinanza”.

Novità anche per il Centro Polifunzionale di prossima realizzazione ad Arquata: “Siamo pronti, avremmo potuto mettere la prima pietra adesso ma manca il contributo del Genio Civile. Questo sarà un punto di rinascita e di ripartenza. In circa 3-4 mesi dovrebbe essere pronto”

Cristiano Pietropaolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.