Imprenditore di 44 anni si fece toccare da una dodicenne: sotto processo a gennaio

0
243

indexsUn imprenditore edile di 44 anni sotto processo per abusi sessuali sulla figlia di 12 anni dell’ex moglie a compiere atti sessuali su di lui. L’uomo, originario dell’entroterra anconetano risponderà di violenza sessuale su minore, il gup Paola Moscaroli l’ha rinviato a giudizio. I fatti risalgono al 2006 quando l’uomo si sarebbe fatto toccare gli organi genitali, ma senza denudarsi, mentre con la ragazzina erano distesi sul letto della loro casa in provincia di Ancona. Due episodi distinti mentre la madre si trovava in una stanza attigua con un’altra figlia neonata. La ragazzina ha denunciato le violenze l’anno scorso. L’imputato respinge l’accusa sostenendo la tesi della calunnia da parte dell’ex moglie. La parte civile 150.000 euro a titolo di risarcimento danni. Il processo al Tribunale di Ancona inizia il 29 gennaio 2015.