Atletica, eptathlon: bronzo per l’under 23 marchigiano Nemo


3 febbraio 2017 - 23:32

Prima medaglia tricolore della nuova stagione per l’atletica marchigiana. Il protagonista è Manuel Nemo, che si mette al collo una splendida medaglia di bronzo nei Campionati italiani di prove multiple indoor a Padova. Infatti il 21enne osimano, allenato da Robertais Del Moro (nella foto insieme a Nemo), chiude al terzo posto nell’Eptathlon Under 23 al termine delle sette prove in programma. Ma il portacolori del Team Atletica Marche coglie anche il 5° posto a liv,llo assoluto con lo score finale di 4.934 punti, incrementando di un punto il record personale grazie al suo miglior piazzamento di sempre tra i senior. Una gara condotta sempre nelle prime posizioni, con questi parziali: 7”44 nei 60 metri; 6,83 nel lungo (primato personale indoor), 9.86 nel peso; 1,92 nell’alto per completare la prima giornata; 8”48 sui 60 ostacoli (primato stagionale e miglior risultato tecnico delle sette fatiche); 4,10 nell’asta; 2’55”39 sui 1000 metri.

Arriva così il riscatto, dopo l’infortunio rimediato l’anno scorso proprio alla rassegna tricolore di Padova e che aveva condizionato la scorsa stagione, insieme al ritorno su un podio nazionale: nel 2012 argento indoor del pentathlon allievi e anche dell’alto, specialità in cui nel 2011 era riuscito a impadronirsi del bronzo all’aperto. Manuel vede quindi premiato il suo impegno: ormai da diversi anni, fa il pendolare tra Osimo (Ancona) e Porto San Giorgio (Fermo) per farsi seguire dal suo tecnico. Proviene da una famiglia di sportivi, visto che è il figlio di Fabiola Dolcini, molto attiva come atleta master, e dell’ex calciatore Pieraldo Nemo, che ha giocato da attaccante anche in serie A (Catanzaro, anni '70), facendo parte inoltre della "rosa" della Juventus. Sempre a Padova, nel pentathlon allieve 21° posto di Martina Ruggeri (Atl. Fabriano) con 2.886 punti, mentre nell’eptathlon juniores 23° Simone Sabbatini (Tam) a quota 4.074 e nel pentathlon juniores 35esima Greta Luchetti (Tam), 2574.