Atletica indoor, campionati italiani allievi: bronzo marchigiano nell’alto


11 febbraio 2017 - 22:53

Partono con il piede giusto i Campionati italiani allievi indoor di Ancona per l’atletica marchigiana. Nella prima giornata arriva una medaglia di bronzo, con Benedetta Trillini (nlla foto sopra di Davida Ruggieri e nella foto sotto di Andrea Renai) protagonista sulla pedana del salto in alto. La 15enne del Team Atletica Marche conquista il 3° posto superando 1,71 ad appena due centimetri dal suo recente primato personale, dopo un’ottima gara con un solo nullo a 1,61 e una progressione immacolata in tutte le altre quote, valicate sempre al primo tentativo: dall’apertura con 1,56 a 1,64, proseguendo con 1,67 e 1,69. Poi la portacolori del Team Atletica Marche commette un errore a 1,73 e si gioca le restanti due prove a 1,75 per cercare la leadership, senza successo, ma intanto può festeggiare un grande risultato al debutto nella categoria. Nella scorsa stagione si era piazzata quarta nella rassegna tricolore under 16, adesso riesce a salire un gradino nella fascia di età superiore. Figlia di una modella nigeriana, abita a Filottrano però dall’inizio di questa stagione si allena a Porto San Giorgio (Fermo) con il tecnico Robertais Del Moro. Davanti a lei, due venete: Rachele Bovo con 1,75 e Rebecca Pavan 1,73.

Molto partecipata anche questa manifestazione al Palaindoor di Ancona: 900 gli atleti-gara, 211 club rappresentati e 24 titoli in palio. Con 6"84 il trentino Lorenzo Paissan doppia il suo titolo tricolore al coperto e arriva a un solo centesimo dalla migliore prestazione nazionale di categoria sui 60 metri, molto datata (6.83 di Michele Lazazzera, risalente al 1985), dopo aver già corso 6"86 in batteria e 6"87 in semifinale. Ancora una prestazione di vertice dalla pedana dell’asta, che decide una finale di eccellente spessore complessivo: Ivan De Angelis, romano classe 2001, sale a 4,80 per diventare il quarto allievo italiano di sempre al coperto. Domani domenica in palio altri 15 maglie tricolori con gli atleti delle Marche nuovamente attesi nelle posizioni di vertice, in diretta streaming video su http://fidalweb.tv. Sui 400 metri lotteranno per le medaglie Emma Silvestri (Collection Atletica Sambenedettese), che in batteria ha firmato il nuovo personal best con 56.50, e la pesarese Elisabetta Vandi (Atletica Avis Macerata), anche lei vincitrice della propria batteria in 56.95. Tra gli altri risultati della giornata inaugurale, il record personale di Giulia Miconi (Avis Macerata) sui 3.000 di marcia, chiusi al dodicesimo posto in 15'39"90.