Bandiera Azzurra a San Benedetto per l’impegno nella corsa e nel cammino

0
96

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – San Benedetto del Tronto riceverà domenica 29 settembre la “Bandiera Azzurra” per l’impegno dimostrato nella promozione della corsa e del cammino, attività favorevoli per uno stile di vita sano e attivo. L’iniziativa è realizzata dalla FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e supportata dall’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) per promuovere e incoraggiare lo sviluppo di percorsi all’interno di parchi, giardini o ambiti inseriti in contesti urbani dedicati alla pratica della corsa e del cammino.
L’evento, una camminata e corsa non competitiva di 8.500 metri, prenderà l’avvio alle ore 9.00 ospitato dalla “Da rotonda a rotonda” – dalla Rotonda Giorgini alla Rotonda di Porto d’Ascoli e ritorno – tradizionale prova breve organizzata per movimentare l’attesa dell’arrivo della “Ascoli-San Benedetto”, classica gara di 33 chilometri giunta alla quattordicesima edizione.
Il percorso includerà il tracciato di 8 chilometri esatti (4 + 4 di andata e ritorno dal Ponte sull’Albula a Porto d’Ascoli), che è stato indicato dal Comune e scelto dalla FIDAL e dall’ANCI come più significativo e distintivo per San Benedetto del Tronto e che per il 29 settembre sarà stato misurato e certificato ufficialmente.
Al termine il Sindaco di San Benedetto del Tronto riceverà la Bandiera Azzurra 2019 la cui assegnazione sarà ufficializzata nella conferenza stampa di giovedì 19 settembre alla presenza Maurizio Damilano, campione olimpico della marcia a Mosca 1980, ideatore del progetto e testimonial dello stesso per la FIDAL.
«Dopo aver toccato Milano, San Donato Milanese e Cuneo, il Tour di Bandiera Azzurra riparte da San Benedetto del Tronto – afferma Damilano – che, con le tre citate e Crotone, Roma, Chianciano Terme e Vigevano, è una delle otto città a cui è stato assegnato per il 2019 il prestigioso riconoscimento in virtù dei suoi percorsi e delle sue iniziative, verificate dagli esperti Fidal e Anci, a favore di un migliore stile di vita anche attraverso la corsa e il cammino. Il weekend di fine settembre, interamente dedicato a queste attività, sarà il degno corollario di un percorso che vede San Benedetto tra le città più virtuose d’Italia nel proporre negli spazi cittadini più appropriati la divulgazione dei benefici del tenersi in forma attraverso una pratica sportiva consapevole».
Nell’ambito delle iniziative richiamate da Damilano, nella mattina di sabato 28 aprile sarà organizzato un incontro tra alcune scolaresche e operatori e promotori della corsa e della camminata per coinvolgere gli studenti sul tema della salute, dello sport e degli aspetti, anche nutrizionali, per la ricerca di un maggiore benessere fisico nell’ambito dei contesti urbani.