Terremoto, continua la maratona di solidarietà: ad Ascoli arriva “La Quintana per i Castelli”

0
326

di Daria Luzi

“La Quintana di Ascoli Piceno è come una grande famiglia in cui ci si aiuta e ci si sostiene, si festeggia nei momenti felici e ci si stringe in quelli difficili”. Con questa similitudine, il Presidente dell’Ente Quintana Massimo Massetti ha presentato oggi in conferenza stampa “La Quintana per i Castelli”, evento benefico in programma per sabato 24 settembre, organizzato per raccogliere fondi a favore dei territori colpiti dal sisma del mese scorso. “Sarà una cena il cui ricavato verrà interamente devoluto al Comune di Arquata del Tronto e alle popolazioni locali danneggiate dal terremoto – ha continuato Massetti – i noti Castelli della Quintana, che ogni anno rendono il nostro corteo bello e maestoso”.

L’idea della serata è soltanto una delle numerose proposte inviate alla casella postale del Comune di Ascoli Piceno creata all’indomani del sisma per raccogliere gli appelli di enti di varia natura interessati a manifestare la propria solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite. Tra questi spicca Gate-away.com, portale immobiliare con sede a Grottammare dedicato agli stranieri che vogliono comprare casa in Italia, che ha inserito l’evento benefico nei progetti di responsabilità sociale dell’impresa. “Per queste comunità è fondamentale ricostruire, insieme al tessuto sociale, anche quello economico – spiega Annalisa Angellotti, fondatrice e co-direttrice dell’impresa -; per questo bisogna continuare a sostenere il Piceno e le aree circostanti, venendo qui da turisti o da cittadini acquisiti: si può e si deve ripartire”. Dello stesso avviso anche Ascoliva e tutte le altre aziende locali che, grazie al loro contributo, permetteranno agli ospiti di gustare un menù a base di amatriciana, olive fritte e vino piceno, serviti già a partire dalle ore 18 negli stand adiacenti al Polo Sant’Agostino, dove si svolgerà la cena. Durante la serata si esibiranno anche la cantante Linda Valori e altri gruppi musicali, insieme ad uno spettacolo di sbandieratori e musici della Quintana; per i più piccoli, inoltre, verrà allestito uno spazio di animazione a cura del consorzio Il Picchio.

Un’occasione, quella della “Quintana per i Castelli”, per dimostrare la vicinanza e l’attaccamento alla propria terra e, soprattutto, la voglia e la determinazione nel ripartire, anche attraverso i piccoli gesti: “i biglietti che abbiamo stampato in prevendita, circa mille, sono quasi tutti terminati e questo ci fa piacere – conclude Massetti – ma siamo preparati e pronti per raddoppiare il numero”. E noi siamo convinti che il traguardo sarà presto raggiunto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.