Cgil, Cisl e Uil condannano l’incendio di Spinetoli: “Serve un patto di convivenza”.

0
362

ASCOLI – Cgil Cisl e Uil di Ascoli Piceno condannano fortemente l’incendio della palazzina di Spinetoli destinata ad accogliere richiedenti asilo o minori stranieri non accompagnati. “La situazione in provincia è sempre più preoccupante”, osservano, “siamo di fronte a una montante diffidenza ed intolleranza nei confronti dei migranti, alimentata da un clima di paura verso l’altro e dall’immigrazione ridotta strumentalmente a un problema di sicurezza che rischia di rasentare fenomeni discriminatori, razzisti e xenofobi“.

Serve invece un patto di convivenza basato su reciproca comprensione e conoscenza“, proseguono Cgil Cisl e Uil, “evidenziando l’importanza della solidarietà come valore fondante nelle relazioni tra gli uomini, e delle politiche di integrazione”. I sindacati chiedono un “tavolo permanente che coinvolga le istituzioni, coordinato dalla Prefettura per creare e diffondere buone pratiche dirette a coordinare, stimolare e diffondere accoglienza e integrazione diffusa”.

Foto: PicenoNews24.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.