Chiusi i giochi del premio letterario di Grottammare, premiazioni a maggio

0
76

GROTTAMMARE (AP) – Entra sempre più nel vivo, a questo punto, il percorso del premio, organizzato dall’Associazione Pelasgo968 di Grottammare, con il patrocinio del Comune di Grottammare e della Regione Marche e l’adesione anche del prestigioso Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati.

Il concorso si è ritagliato in breve tempo uno spazio di tutto rispetto nel panorama nazionale: basti pensare che alla 8^ edizione, nel 2017, avevano preso parte 571 autori, provenienti da tutte le regioni italiane, nessuna esclusa, con oltre 900 opere in concorso fra poesie in lingua, poesie in dialetto, racconti brevi e libri editi.
Quattro sono le sezioni in cui è suddiviso: poesia inedita in lingua italiana, poesia in dialetto, racconto breve e libro edito.A queste si aggiunge un Premio speciale, oltre quello alla metrica presente fin dalla prima edizione, per una poesia o racconto breve a contenuto umoristico e/o erotico intitolato a Giuseppe Gioachino Belli.

Altri Premi speciali sono quello dedicato ad un racconto o libro giallo, thriller, noir e un premio speciale per un’opera con tema l’autismo, in collaborazione con l’associazione Omphalos.

La giuria è composta da elementi di spicco del panorama culturale italiano, e per il secondo anno Presidente Onorario del Premio sarà Franco Loi, uno dei più grandi poeti italiani viventi.

Le premiazioni sono fissate per sabato 5 maggio 2018, presso la sala Kursaal del Comune di Grottammare.

Per informazioni: www.pelasgo968.it