È il momento della tradizionale Festa dell’Uva a Spinetoli, divertimento e allegria con sei carri allegorici

0
414

SPINETOLI (AP) – Si hanno documentazioni fotografiche dal 1925, ma in paese si narra che la festa fosse già attiva nei primi ‘900, con pause dovute alle guerre. Tornata in auge negli anni 70, e oggi il neo comitato “Spientoli in festa” raccoglie l’eredità del passato e vuole rilanciarla. Questo è composto dal presidente Francesco Coccia, il vice e responsabile della Sagra dello Stoccafisso Emidio Vannicola, il segretario Giuseppe Proietti e il tesoriere Giorgia Agostini.
La Festa dell’Uva come da tradizione si terrà all’interno dei festeggiamenti per la Madonna SS Delle Grazie (5-8 settembre) in concomitanza della 45° della Sagra dello Stoccafisso.
Proprio dal santuario dedicato alla Madonna partirà il corteo alle 19 del 7 settembre. Una sfilata composta da 4 carri in concorso (Li Ziac; Li’ZZaccariegghie; li Maabbond; La Brava Gente; Sc’llrat e Ciski) e due fuori concorso formati da bambini, uno dei quali si realizza da sempre a Pagliare per introdurre i più piccoli a questa tradizione.
Volontà da parte di tutti i componenti del Comitato sarà quella di rendere l’evento un momento di festa e allegria. Abbandonata la grande rivalità di qualche decennio fa, oggi i carristi, pur nei momenti di di simpatica competizione, collaborano tutti insieme per regalare ai visitatori un evento all’insegna del folklore, della tradizione, dell’organetto e del saltarello, con la partecipazione degli A Randerchitte.
Una giuria specializzata giudicherà i carri allegorici – una volta posizionati in Piazza Giacomo Leopardi – per la creatività, le esibizioni e i giochi.
“La festa vuole tornare alla convivialità e all’allegria di un tempo – dichiara il comitato – tutti i partecipanti saranno vestiti alla maniera dei contadini anni ‘50. Sarà favorito più di sempre il coinvolgendo del pubblico partecipante, con balli e giochi. Ringraziamento al Bim che ci ha sostenuto e le imprese locali per il contributo”
La grande novità di quest’anno è stata l’anteprima della Festa, la cena del 31 agosto (sold out) alla Fonte Vecchia, un momento di condivisione e di promozione territoriale.
“Una cena dell’anteprima è un’occasione per coinvolgere la popolazione– commenta il Sindaco Alessandro Luciani – e renderla partecipe. La Festa dell’Uva è un momento importante, per ritrovare l’identità della comunità che si colloca all’interno dei quattro giorni di festeggiamento per la Madonna SS delle Grazie. Ringrazio tutti i ragazzi che parteciperanno e il dinamico comitato. Vi aspettiamo numerosi a Spinetoli”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.