Giovane in stato di coscienza alterato fa a pezzi uno chalet e aggredisce un carabiniere

0
507

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – Nella scorsa notte, allertati al 112 dai titolari di un noto chalet di Porto D’Ascoli, i carabinieri di San Benedetto del Tronto, sono accorsi presso la struttura dove, un ventiduenne originario di Bergamo, in evidente stato di alterazione psicofisica, stava letteralmente distruggendo il locale. I militari, giunti sul posto, sono stati dapprima insultati dal giovane che poi, alla richiesta dei documenti da parte dei militari, ha dato in escandescenza percuotendo al viso un carabiniere che è stato poi medicato dai sanitari dell’ospedale Madonna del Soccorso. Alla fine l’uomo è stato calmato e condotto in caserma dove è stato tratto in arresto in flagranza di reato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Lo stesso è ora agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria di Ascoli Piceno in attesa del giudizio direttissimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.