Arrestati perchè favorivano l’immigrazione clandestina


11 gennaio 2017 - 11:01
polizia-arresto

La Polizia di Ancona ha concluso una operazione transnazionale, in collaborazione con la Polizia federale tedesca e con il coordinamento della Procura della Repubblica-Direzione Distrettuale Antimafia di Ancona e della Procura della Repubblica di Hof-Baviera, sgominando una associazione per delinquere composta da cittadini pakistani, finalizzata al favoreggiamento della immigrazione clandestina attraverso la cosiddetta “rotta balcanica”.

I pakistani arrestati sono due, uno, ritenuto il capo dell’organizzazione, fermato a Macerata, e l’altro in Germania.Altri quattro connazionali sono stati perquisiti e denunciati a piede libero, due in Germania e due a Senigallia. L’organizzazione avrebbe fatto entrare illegalmente in Italia poco meno di un centinaio di pakistani, che poi hanno chiesto asilo in Germania, in base alla Convenzione di Dublino