Incidente cavalcavia, ricercato il conducente del suv pirata


14 novembre 2017 - 13:04
ASCOLI - Stavano andando ad un corso di recitazione Donatella Morgese, 50 anni, e la figlia, Elena Angelini, 13, quando sono state investite nei pressi del cavalcavia del raccordo autostradale Ascoli-Porto d'Ascoli a Marino del Tronto. Entrambe sono state travolte da una Fiat Punto di colore nero guidata da un agente di polizia penitenziaria della casa circondariale di Ascoli. La madre è stata falciata una seconda volta da un suv di colore scuro procedente in senso inverso che non si è fermato a prestare soccorso. Ora sono ricoverate in prognosi riservata e sono gravi, la mamma all'ospedale C.e G. Mazzoni e la figlia al reparto di rianimazione del Salesi di Ancona.
I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ascoli indagano sui filmati delle telecamere poste al bivio per Villa Pigna nel tentativo di rintracciare il pirata del suv. Fanno sapere che se l'individuo si presenterà spontaneamente in caserma, l'azione verrà valutata come un'attenuante.
Foto: IlRestodelCarlino.it