Motomondiale in Giappone: sfuma il sogno di Rossi, Morbidelli sul podio di Moto2


16 ottobre 2016 - 14:56
morbido-motegi-podio-2016

 

di Andrea Ferretti

MotoGP: Valentino Rossi vede svanire il sogno del titolo mondiale. Moto2: Morbidelli di nuovo sul podio anche se terzo (foto sopra). Moto3: tricolore il gradino più alto del podio grazie a Bastianini. E’ il telegramma, tradotto dal giapponese, che giunge da Motegi dove si è chiuso il Gran Premio del Giappone, quart’ultima puntata del Motomondiale 2016. Nella classe regina VR46 quasi subito fuori dai giochi quando è caduto tentando di forzare per restare sulla scia del maiorchino che sembra giunto da Marte. Alla fine 1° Marquez, 2° Dovizioso, 3° Vinales. E la classifica si apre sempre col nome Marquez che di punti ne ha accumulati 273, troppi rispetto ai 196 di Rossi (foto sotto). A seguire: Lorenzo 182, Vinales 165 e Pedrosa 155. Cioè i quattro piloti che lotteranno i due posti rimasti a disposizione nel podio iridato finale.

motogp-qualifiche-gp-giappone-motegi-00016In Moto2 prosegue il momento magico di Franco Morbidelli, il giovane pilota romano diventato pesarese d’adozione grazie alla Academy VR46 del “dottore”. Morbidelli è stato protagonista di una gara spettacolare fatta di sorpassi da briviso e alla fine ha chiuso in terza posizione dietro Luthi e Zarco, Quest’ultimo comanda la graduatoria (222 punti) dove ha allungato su Rins (201), poi ecco Luthi (179), Lowes (162) e al 5° posto Morbidelli salito a quota 157. Il maceratese Lorenzo Baldassarri ha gettato la spugna a metà gara e in classifica è 9° con 99 punti. Molto più dietro (22° con 27 punti) il pesarese Luca Marini (il fratellino di Rossi) che in Giappone è comunque andato a punti piazzandosi al 12° posto.

fenati_rossisInfine la Moto3 dove il già campione del mondo Binder ha chiuso al 2° posto, alle spalle dell’italiano Bastianini che in classifica vuole tenersi stretto il 2° posto chre attualmente occupa con 164 punti. Nella graduatoria iridata, al 3° posto Bulega dello Sky Racing Team VR46, stessa livrea indossata dall’ascolano Romano Fenati (nella foto sopra un abbraccio con Valentino: altri tempi) fino al momento del divorzio. Fenati che ha concrete possibilità di chiudere la sua “mezza stagione” addirittura piazzandosi nella Top Ten. Prossima gara in Australia, poi Malesia e infine il ritorno in Europa per il G.P. di Valencia quando si chiuderà il sipario.