Prima edizione da record per lo Street Food Festival ad Ascoli, grande affluenza e centinaia di persone in Piazza Arringo per il dj set

0
383

ASCOLI – Una prima edizione riuscita coi fiocchi per lo “Street Food Festival” organizzato dall’associazione culturale “Gente di Strada”. Nonostante il maltempo iniziale, infatti, la rassegna del cibo di strada si è rivelata un vero successo, con migliaia di persone accorse non solo dall’ascolano, ma anche dal vicino Abruzzo.
Venerdì sera la partenza vera e propria, con l’arrivo del bel tempo, ma anche della musica dal vivo portata dai “Brutti di Fosco”, che hanno fatto scatenare il pubblico a suon di rock celtico. Il clou della festa, però, c’è stato sabato sera per la Dj Street organizzata in collaborazione con i “Bagni Medusa” di San Benedetto, che hanno portato sul palco 2 Dj, un vocalist e un eclettico violinista. Piazza Arringo, per l’occasione, si è trasformata in una discoteca a cielo aperto, con centinaia di persone ad invadere la “pista” per scatenarsi a ritmo di musica e altrettante ad assediare i 25 Food Truck posti a cornice della kermesse.
Soddisfatti anche i palati dei presenti, deliziati da una vasta scelta di prodotti e piatti e provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, con un riscontro evidente anche sul web. Tanti i post e i commenti che hanno corredato l’iniziativa con ottimi indici di gradimento, ma soprattutto tanti sorrisi, quelli degli ascolani che hanno visto la piazza animarsi come raramente è accaduto prima.

L’affluenza è stata notevole anche all’ora di pranzo, complice la presenza del “ludobus”, uno spazio dedicato ai bambini che ha consentito alle famiglie di prendersi una pausa e di assaggiare le varie leccornie offerte dagli stand, tra i quali non è mancato uno appositamente dedicato ai celiaci con un delizioso menù gluten free.
Non è mancata neppure la ciliegina sulla torta. Nella serata conclusiva del festival, infatti, si sono esibiti i “Rino Cantantdo”, un omaggio al grande cantautore Rino Gaetano in occasione dell’anniversario della sua morte, avvenuta il 2 giugno del 1981.
Sorridenti anche i volti degli organizzatori del festival, che ringraziano di cuore l’amministrazione comunale e tutta la città: «Ascoli è la nostra città – affermano – e dopo tante esperienze fatte altrove, questa è la nostra più grande vittoria. Vedere Piazza Arringo così affollata e felice è qualcosa che non ha prezzo. Ringraziamo tutti coloro che hanno preso all’evento e tutti i collaboratori che lo hanno reso possibile. Un ringraziamento particolare spetta all’amministrazione