Secondo intervento per Luca Fanesi, il tifoso Samb coinvolto in un grave incidente post-partita


5 dicembre 2017 - 12:18
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) - Luca Fanesi, 44 anni, due figli, sarà sottoposto ad un secondo intervento neuro-chirurgico. Verrà effettuato in settimana ma la data non è stata ancora stabilita. Nel primo intervento eseguito l'11 novembre gli era stato tolto uno sportellino osseo per favorire la decompressione intracranica a seguito dell'aumento di pressione indotto dalle lesioni ricevute, nel secondo questo sportellino sarà ricollocato. Luca ha mostrato segni di miglioramento e la famiglia spera che anche questa operazione vada a buon fine.
Luca prima del risveglio con successivo intervento, aveva passato due settimane di coma provocate da gravi lesioni al cranio dopo la partita Vicenza-Samb dello scorso 5 novembre. La Digos di Vicenza sostiene che l'uomo abbia sbattuto contro un cancello ma i tifosi rossoblu dicono di aver visto gli agenti della Celere prenderlo a manganellate anche quando era a terra. La Procura di Vicenza ha avviato un'inchiesta contro ignoti per capire le dinamiche dell'incidente, a seguito dell'esposto-denuncia presentato dal fratello di Luca, l'ex calciatore Massimiliano Fanesi.