Serie B, rivoluzione panchine: esordio per Maresca e altri sei, confermati in quattro più i neopromossi


20 giugno 2017 - 19:14
di Bruno Ferretti

A parte i tre promossi (Semplici con la Spal a Ferrara, Baroni a Benevento e Pecchia a Verona) sono soltanto quattro gli allenatori della passata Serie B confermati per il prossimo campionato: Novellino (Avellino), Camplone (Cesena), Venturato (Cittadella) e Bollini (Salernitana). Va ricordato che fra questi solo Venturato, ai playoff con il Cittadella, è rimasto in panchina fino alla fine perchè Bollini è subentrato in corsa a Sannino, Camplone a Drago, e Novellino a Toscano. Confermati anche i quattro allenatori delle neo promosse ovvero Tesser (Cremonese), Stroppa (Foggia), Inzaghi (Venezia) e D'Aversa (Parma). Hanno cambiato guida tecnica le squadre retrocesse dalla serie A ovvero l’Empoli (Vivarini, ex Teramo ed ex Latina, al posto di Martusciello) e il Pescara (con il ritorno di Zeman). A Palermo erano in corsa gli ex bianconeri Castori e Iachini ma con un colpo a sorpresa è stato scelto un debuttante: Bruno Tedino, ex CT dell'Under 17 e tecnico del Pordenone che ha disputato i playoff di Lega Pro.

Sette gli allenatori debuttanti nella Serie B 2017-2018. Con Tedino, ci sono Enzo Maresca dell’Ascoli (nella foto con l'altro tecnico bianconero Fiorin),  all’esordio assoluto non avendo mai allenato alcuna squadra, neppure di settore giovanile. Poi Grosso a Bari (dopo tre campionati nella Primavera della Juventus), Calabro a Carpi (ha portato la pugliese Virtus Francavilla dai Dilettanti alla Lega Pro), Gallo a La Spezia (c’era Di Carlo) e Pochesci dal Fondi alla Ternana al posto di Liverani, non confermato dopo  la salvezza raggiunta all’ultima giornata vincendo al "Del Duca". Giunti, ex centrocampista del Perugia, torna nel capoluogo umbro da allenatore, dopo l’ottima stagione con la Maceratese: prende il posto di Bucchi che sale in Serie A con il Sassuolo. E mettiamoci pure Castorina, confermato dall’Entella dopo il finale del passato campionato quando è subentrato a Breda. Da segnalare il ritorno di Boscaglia dal Novara al Brescia dove lo scorso anno si sono alternati Brocchi e Cagni. A Novara va Corini che ha guidato Chievo e Palermo in Serie A.

L’EX FONTANA AL COSENZA - Gaetano Fontana (nella foto qui sopra), ex capitano dell’Ascoli Calcio, è il nuovo tecnico del Cosenza in Lega Pro. Fontana, dopo le prime esperienze con Centobuchi e Santegidiese in D e Nocerina in C, nel passato campionato ha allenato la Juve Stabia in Lega Pro fino a marzo, quando è stato sostituito da Carboni. Il "secondo" di Fontana, a Cosenza, sarà il suo vecchio compagno di squadra (prima nel Padova e poi nell'Ascoli) Davide Tentoni.