Sfiorata la tragedia, madre diventa scudo per proteggere il figlio piccolo dall’investimento di un’auto

0
206

ASCOLI – Una madre 35enne ha fatto scudo con il proprio corpo per proteggere il figlio di due anni, che era in sella a una bicicletta, all’arrivo di un’auto che li ha investiti mentre stavano attraversando sulle strisce. E’ accaduto nel pomeriggio nel quartiere San Marcello di Ascoli Piceno. La donna, di origini nordafricane e il piccolo sono stati travolti da un’auto Nissan Juke che sopraggiungeva. La dinamica dell’incidente è al vaglio della polizia municipale. La 35enne ha coperto con il suo corpo il bimbo, rimasto solo leggermente ferito, ed ha riportato le lesioni più gravi. E’ stata trasferita in eliambulanza ad Ancona in prognosi riservata anche se non sarebbe in pericolo di vita. Il bambino invece è stato trasportato all’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno con prognosi favorevole. Sul posto personale del 118.