Terremoto, recuperati 8 dei 10 computer rubati ad Acquasanta. Due denunciati

0
399

I carabinieri hanno recuperato 8 dei 10 pc portatili rubati nella scuola media di Acquasanta Terme, l’unica agibile dopo il terremoto del 24 agosto. Due le persone denunciate. Del furto aveva parlato anche il presidente della Repubblica Mattarella, definendolo “un’offesa all’Italia”, e un “tentativo odioso di rubare il futuro ai ragazzi di quel Comune”.La scuola media ‘Nicola Amici’ era stata inaugurata il 14 settembre, primo segno di rinascita dopo il sisma, ma nella notte fra il 27 e il 28 settembre qualcuno era entrato negli uffici passando da una finestra lasciata aperta, e aveva rubabto i notebook, 4 dei quali consegnati soltanto da poche ore e frutto di una donazione.

‘Posso dire che lo Stato esiste, e che il cittadino è tutelato”.Questo il commento del sindaco di Acquasanta Terme Sante Stangoni, dopo il ritrovamento degli 8 dei 10 pc rubati dalla scuola media ‘Amici’. Stangoni ringrazia anche ”i carabinieri, la polizia, il prefetto e il questore”.

Per il furto, i carabinieri hanno denunciato un 38 enne, albanese, pregiudicato e domiciliato a Teramo, fermato a bordo del proprio furgone  a Spinetoli dopo una perquisizione. Denunciato anche un altro  pregiudicato, 58 enne, di origine macedone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.