Terremoto: i danni totali ammontano a 23 miliardi di euro


15 febbraio 2017 - 12:06

Il Dipartimento della Protezione Civile ha trasmesso a Bruxelles  il fascicolo completo relativo alla stima dei danni causati dal terremoto del 24 agosto e del 30 ottobre che hainteressato l'Abruzzo, il Lazio, le Marche e l'Umbria al fine di attivare il Fondo di Solidarietà dell'Unione Europea che ha lo scopo di sostenere gli Stati membri dell'Ue colpiti da catastrofi naturali. Nel complesso per l'intera sequenza sismica, dal 24 agosto scorso ad oggi, i danni ammontano a 23miliardi e 530 milioni di euro, di cui 12,9 miliardi si riferiscono ai danni relativi agli edifici privati e 1,1 miliardi di euro agli edifici pubblici.

Il totale comprende i danni diretti, sia pubblici sia privati sia quelli che hanno coinvolto aziende e imprese, il patrimonio culturale, le reti di distribuzione dell'energia, del gas, dell'acqua - e i costi eleggibili, sostenuti dallo Stato per far fronte all'emergenza.