Terremoto, sarà un Natale lontano da casa per i 500 sfollati dal sisma

0
264

Sembrano villaggi di Natale le strutture litoranee di Porto Sant’Elpidio che ospitano i terremotati, ma l’atmosfera che si respira non è quella, e la ferita di aver perso un pezzo di vita nel terremoto con le feste alle porte si fa più profonda.

Sono più di 500 gli sfollati, fra cui 30 ragazzi tra i 6 e i 14 anni. Numerose iniziative sono animate dalle associazioni di volontariato, anche se loro, i terremotati, tanta voglia di far festa non ce l’hanno. A Natale la messa sarà celebrata all’interno del camping dal vescovo di Fermo, mons. Luigi Conti. Preparativi in corso anche per il pranzo: alle Mimose (240 ospiti) nel menù anche specialità delle terre d’origine, cucinate dagli stessi terremotati.