Tutti gli interventi al Festival del Giornalismo Culturale di questo weekend

0
302

ASCOLI – Grande attesa per l’ormai imminente apertura dei lavori della settima edizione del Festival del Giornalismo Culturale, rassegna già presentata alla Camera dei Deputati a Roma e nella Sala Raffaello della Regione Marche e che sarà inaugurata sabato 14 settembre all’Abbadia di Fiastra, per poi concludersi domenica 6 ottobre a Urbino.
Il Festival farà tappa ad Ascoli Piceno sabato 14 e domenica 15 settembre. La settima edizione infatti, per la prima volta, uscirà dalla provincia di Pesaro-Urbino e viaggerà nei luoghi colpiti dal terremoto del 2016. Il titolo del Festival sarà “Il Viaggio. Attraversare il mondo con la cultura”.
Proprio dalle zone che hanno vissuto sulla propria pelle il dramma del terremoto il Festival ha deciso di partire, nella consapevolezza del fatto che per parlare del futuro culturale e turistico di queste aree occorre garantire innanzitutto un presente e una presenza, tenere accesi i riflettori da parte dei media e dell’opinione pubblica. Il giornalismo culturale sarà il primo grande testimone degli spazi e dei luoghi di tutte le Marche unite. Narrerà i territori, la storia della regione, ma anche le abitudini e la quotidianità di tutti i grandi autori nati e cresciuti nelle Marche. Parlerà a tutti i cittadini con temi forti e d’attualità, con la finalità culturale e turistica di promuovere il territorio.
Ci saranno decine di ospiti, lectiones, dialoghi, workshop, concorsi e concerti. Viaggiare significa fare esperienze dei territori, viaggiare vuol dire raccontare il mondo attraverso la cultura. Protagonisti del Festival saranno Gianluca Semprini, Quirino Principe, Davide Rondoni, Marco Carminati, Giuseppe Catozzella, Francesca Mannocchi, Giuseppe Piccioni, Darius Arya, Sandro Gerbi, Lorenzo Cremonesi, Achille Bonito Oliva, giornalisti, scrittori, sociologi, critici ed esperti sul tema del viaggio, il quale verrà approfondito in tutti i campi culturali: la storia, il giornalismo, la letteratura, l’arte, il cinema, i libri, il teatro, ma anche la musica con il concerto di Ernesto Bassignano.
«La città di Ascoli Piceno accoglierà a braccia aperte l’edizione 2019 del Festival, con grandissimo orgoglio siamo lieti di ospitare una kermesse così prestigiosa a livello internazionale» ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti. «Sarà un vero onore presentare per la prima volta da sindaco questa manifestazione, invito tutti a partecipare agli appuntamenti che si terranno nelle splendide cornici della Pinacoteca Civica e del Teatro Filarmonici. Sarà un indimenticabile viaggio alla scoperta delle varie forme di arte e cultura, ma anche un’imperdibile occasione di crescita personale e di confronto con gli altri».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.