Vertenza Ecoservices: sciopero revocato ma resta lo stato di agitazione

0
447

Si sta ricucendo, ma continua la polemica come in questi casi è quasi sempre inevitrabile, la vertenza Ecoservices che vede da una parte l’azienda di Villa Sant’Antonio (Ascoli) specializzata nella cura e manutenzione del verde pubblico e sportivo e dall’altra i dipendenti sul piede di guerra da diverse settimane per il mancato pagamento degli stipendi. Il sindacato Ugl, l’unico presente in questa vicenda, comunque l’unico che ha pubblicamente fatto sentire la propria voce, ha revocato lo sciopero pur mantenendo lo stato di agitazione in attesa che si materializzino gli impegni presi dal proprietario Giuseppe Traini. Quest’ultimo è intervenuto nella vicenda raccontando delle difficoltà di liquidità incontrate dalla sua azienda che non gli hanno permesso di pagare regolarmente gli stipendi. Alla fine è risultata comunque decisiva la mediazione del prefetto con l’impegno della Ecoservices a liquidare una mensilità a Natale, la successiva entro il 20 gennaio, le altre entro il 27 marzo. Queste le date che compaiono sopra la firma dell’accordo che prevede anche cassa integrazione in deroga per tre mesi a partire dal 27 dicembre, cioè ieri.

AscoliLive.it

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.