Ascoli, i tifosi hanno vinto comunque. E in tribuna spunta Nainggolan

0
447

Tifosi-striscione-guerrieri

I tifosi, nonostante la batosta in campo di Berrettoni e compagni, hanno vinto. In 1.500 per incitare la squadra anche dopo il 3-0, fino al triplice fischio nonostante la grande amarezza. La giornata aquilana era iniziata con il ricordo di Franco Baiocchi il tifoso bianconero morto dopo una settimana dal suo ricovero in ospedale, nel settore che ospitava i supporter ascolani è stato esposto uno striscione con su scritto: “Franco sempre con noi”. Un altro striscione riportava la scritta “I guerrieri della sud non mollano mai”.

I 1.500 del Picchio hanno surclassato i locali con i loro cori, il loro calore, ma la squadra in campo non ha recepito tutto questo. L’entusiasmo iniziale si è tramutato in delusione e amarezza alla fine della partita, eppure i cori non sono mancati neppure dopo il triplo svantaggio.

Quello di ieri è stato l’esodo più massiccio in questo campionato della tifoseria ascolana, splendida la sciarpata che ha stupito anche i supporter locali. Tutto è filato liscio, nessuno sfottò tra le due fazioni, solo incitamento per le squadre in campo. Qualche tifoso bianconero era presente anche in tribuna, uno davvero d’eccezione: il giocatore della Roma Nainggolan, squalificato, che ha tifato per il suo amico in maglia bianconera Mengoni

sintesi dal Corriere Adriatico – Anna Rita Marini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.