Ciclismo su pista: ad Ascoli i nuovi campioni regionali in vista dell’addio al velodromo

0
733

Tre gare di alto livello organizzate, in un mese, dal “Team Ceci Dreambike – Centro pista Ascoli” al Velodromo di Monticelli. Primo appuntamento i Campionati regionali di tutte le specialità su pista, maschili e femminili (nelle Foto Mark), poi mercoledì 9 agosto l’impianto ascolano ospiterà i Campionati italiani di sprint e keirin uomini Open e donne Elite (14° Memorial Mamma Ave) e infine venerdì 11 agosto sarà la volta della “International Piceno Sprint Cup”. Queste manifestazioni, organizzate dalla società ascolana guidata da Claudio Ceci sono a ingresso gratuito, ma hanno la finalità di raccogliere fondi in favore dell’associazione omnibus omnes “Insieme per Arquata”. Entrambe hanno il patrocinio del Comune di Ascoli.

Ai Campionati regionali hanno preso parte circa 130 atleti, di tutte le categorie giovanili, che nelle varie specialità hanno offerto al pubblico un piacevole spettacolo agonistico. Alla premiazione è intervenuto fra gli altri, Lino Secchi presidente della Federciclsmo Marche. Le due gare di agosto saranno probabilmente le ultime nel Velodromo di Monticelli che dopo tanti anni verrà smantellato per portare il campo di calcio a misure idonee per ospitare il campionato di Serie D dove milita da tre anni il Monticelli.

Il Comune di Ascoli ha quindi deciso di sacrificare il ciclismo. Inutili le proteste dei dirigenti delle società di ciclismo su pista che hanno fatto intervenire anche il presidente nazionale Di Rocco. Quest’ultimo ha scritto un paio di volte al Comune di Ascoli, ma non ha avuto risposta. Il Velodromo di Ascoli è l’unico delle Marche e fra i pochissimi del centro Italia.

AscoliLive.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.