Ciclismo velocità: l’ascolano Francesco Ceci al Mondiale di Hong Kong

0
770

Il velocista ascolano Francesco Ceci (Fiamme Azzurre-Team Ceci) stacca il “pass mondiale” e parteciperà dal 12 al 17 Aprile ai Campionati del Mondo di Hong Kong. La qualificazione è arrivata al termine della stagione 2016-2017 con la 16^ posizione nel ranking mondiale Uci della specialità olimpica del Keirin acquisendo così il diritto a essere tra i 25 partecipanti al Mondiale. Per Ceci è la conferma della posizione (16^) raggiunta nel ranking di qualificazione olimpica di Rio 2016, Olimpiade poi vissuta da prima riserva mondiale a causa di un discutibile regolamento che lo escluse dai 24 finalisti partecipanti all’Olimpiade. Non era facile assorbire l’ingiustizia ma Francesco Ceci, con la conferma della posizione nel ranking mondiale, ha ottenuto la settima qualificazione consecutiva al Campionato del Mondo confermando di avere la necessaria grinta per esserci e puntare al prossimo obiettivo olimpico di Tokio 2020.

Davide Ceci: la partecipazione ai Campionati del Mondo di Hong Kong gli è sfuggita di un soffio

Il destino ha poi voluto che la stessa discutibile norma regolamentare subìta da Francesco in occasione di Rio 2016, ha beffato anche il fratello minore Davide il quale, pur concludendo il ranking 2016-2017 in 21^ posizione, si è visto relegare al ruolo di riserva” per il Mondiale di Hong Kong, proprio a causa del “bonus” che premia le migliori nazioni del “Ranking per Nazioni”, con l’assegnazione del secondo atleta nelle gare individuali, a discapito dei direttamente qualificati del “Ranking Individuale”. Sfuma così l’occasione di vedere in gara a un Mondiale Assoluto due fratelli, evento mai accaduto nella storia mondiale del Keirin. Sarebbe stato un altro dei tanti significativi record dei velocisti ascolani, dopo quello della partecipazione di due fratelli (Francesco e Davide) alla fase finale di “Coppa del Mondo” (riservata ai migliori 36 ) come avvenuto nella stagione appena conclusa.

I tre cugini Ceci (Luca, Francesco, Davide): gli ascolani vantano una collezione di titoli italiani

Le gare del Campionato del Mondo di Hong Kong , teletrasmesse dalla Rai, inizieranno mercoledì 12 aprile e si concluderanno domenica 17, con Francesco Ceci impegnato nel Keirin e, forse, nel Km da fermo. L’obiettivo è consolidare la posizione del ranking e centrare il difficile ingresso nella semifinale riservata ai migliori 12. Queste affermazioni internazionali dei fratelli Ceci, unitamente a quelle del cugino Luca Ceci e altri sprinter del panorama nazionale, hanno recentemente spinto il presidente federale Di Rocco a programmare l’istituzione di un “Settore Specifico Velocità”, da troppi anni inesistente in Italia al contrario di quasi tutti gli altri Paesi del mondo. Una decisione che porterà sicuramente giovamento ai talentuosi protagonisti della spettacolare disciplina del tondino.

Davide e Francesco Ceci insieme al padre Claudio, presidente dell’omonimo Team ascolano

L’inizio dell’impegno iridato di Francesco Ceci sull’anello di 250 metri in legno siberiano, nel futuristico velodromo di Hong Kong, mercoledì 12 aprile coinciderà con l’apertura stagionale 2017 del “Centro Pista Ascoli – Velodromo di Monticelli”, da oltre un decennio il vero vivaio dei velocisti azzurri. Sono oltre cento gli iscritti per la stagione 2017, che si prolungherà fino a settembre nelle giornate di mercoledì e venerdi. “La speranza – dice Claudio Ceci che è il presidente della società e anche il padre di Francesco e Davide Ceci – è che le sempre più insistenti voci su un eventuale smantellamento del velodromo rimangano tali, per non privare l’intera provincia di Ascoli e le Marche di un impianto unico e funzionale come pochi in Italia”.

AscoliLive.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.