sabato, Maggio 25, 2024
HomeSportConor McGregor ferisce la mascotte dei Miami Heat

Conor McGregor ferisce la mascotte dei Miami Heat

Un pugno della star dell’UFC Conor McGregor ha inviato la mascotte dei Miami Heat, Burnie, al pronto soccorso di un ospedale locale durante le finali NBA di venerdì, secondo The Athletic.

McGregor ha preso a pugni due volte l’esecutore che indossava il costume della mascotte in una scenetta pre-programmata nel terzo quarto durante Gara 4 delle finali NBA al Kaseya Center di Miami. La scenetta aveva lo scopo di promuovere uno spray antidolorifico, che McGregor ha spruzzato su Burnie dopo i colpi.

L’uomo che interpreta Burnie è stato rimandato a casa dall’ospedale dopo aver ricevuto antidolorifici e sta bene, secondo il rapporto The Athletic, che ha citato una fonte della lega. La CNN non ha verificato i dettagli del rapporto di The Athletic.

Burnie, che sfoggiava grandi guanti da boxe dorati e una veste da boxe, è stato preso a pugni una volta da McGregor ed è caduto a terra. Una volta a terra, McGregor ha sferrato un altro pugno prima che la mascotte venisse trascinata fuori dal campo.

Il team di comunicazione di McGregor non ha rilasciato commenti quando è stato raggiunto dalla CNN.

Conor McGregor: le dichiarazioni dopo l’aggressione

I Miami Heat e l’NBA sono stati contattati per un commento, ma non sono arrivate risposte.

L’allenatore degli Heat Erik Spoelstra ha scherzato sull’incidente mentre parlava con i giornalisti prima della gara di lunedì a Denver.

“Stiamo parlando della tenacia dei Miami Heat”, ha detto Spoelstra. “Dovevo avere il permesso di fare il primo colpo. Non riveleremo chi sia, ma è un duro. Prendi un pugno e rialzati. Sì, non mancherà mai”.

McGregor non ha gareggiato in un evento UFC da quando si è rotto la gamba sinistra in un combattimento con Dustin Poirier nel luglio 2021.

Gli Heat hanno perso la partita di venerdì 108-95 contro i Denver Nuggets. I Nuggets sono in testa al meglio delle sette serie per 3-1.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli