sabato, Maggio 25, 2024
HomeNewsDemoniaco omicidio di un Rider in Florida

Demoniaco omicidio di un Rider in Florida

Il demoniaco omicidio di un Rider, fa tremare la Florida. Oscar Solis Jr è stato accusato di aver ucciso brutalmente un rider Uber. La scoperta è avvenuta dopo la denuncia dalla moglie dell’autista, preoccupata dopo non averlo visto rientrare alla fine del suo turno. I resti della vittima sono stati trovati in sacchi della spazzatura e in una borsa frigo. Inoltre, la polizia ha dichiarato di aver trovato con il corpo anche la ricevuta della consegna, con sopra il nome di Solis.

L’autista di Uber Eats è stato smembrato dopo un omicidio “demoniaco” mentre consegnava cibo, hanno detto le autorità. Lo sceriffo della contea di Pasco Chris Nocco ha dichiarato: ” è stato un delitto demoniaco. Un crimine tanto orribile quanto insensato. Quello che è stato fatto al povero rider è stato atroce”.

Oscar Solis Jr.

Solis era già noto alle forze dell’ordine per la sua lunga lista di precedenti. La sua lunga fedina penale riportava, infatti: un’accusa di omicidio durante una rapina, violenze, percosse e violazione della libertà condizionale. Inoltre, la polizia avrebbe dichiarato che era probabilmente affiliato in Indiana con la violenta banda MS-13.

Solis si era trasferito in Florida tre mesi fa, dopo aver scontato quattro anni in una prigione dell’Indiana, per un’altra condanna per aggressione e furto con scasso. Una volta in libertà, secondo i documenti della polizia, avrebbe iniziato a lavorare nella sicurezza in uno strip club.

Le prove del demoniaco omicidio

Le prove raccolte in casa dell’assassino includono: sangue trovato in vari punti della casa e un portachiavi appartenente alla vittima che è stato trovato sul comò di Solis, sopra il suo portafoglio.

Uber ha dichiarato agli investigatori che l’ultima posizione segnalata dell’autista era a casa di Solis. L’auto della vittima è stata, infatti, trovata abbandonata a nei pressi della casa dell’assassino. All’interno c’erano: un sacco, della spazzatura contenente stracci e asciugamani intrisi di sangue, un sacchetto per la consegna di cibo come quello che portava la vittima e una carta di lavoro con il nome di Solis sopra.

Gli investigatori hanno anche ottenuto telecamere a circuito chiuso di una casa vicina. Le riprese mostrano la vittima che effettuava la consegna del cibo e, subito dopo, due uomini che trasportavano pesanti sacchi della spazzatura all’esterno. Il secondo uomo, che lavorava come autista per la Solis, non è stato ancora identificato.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli