L’Ascoli pareggia anche con la Pro Piacenza. E il Teramo ora è in fuga

0
482
L'Ascoli esce sconfitto da L'Aquila
L'Ascoli esce sconfitto da L'Aquila
L’Ascoli esce sconfitto da L’Aquila

di Matteo Rossi

L’Ascoli perde ancora punti in casa. Questa volta a portare via almeno un pareggio al Del Duca è la modesta formazione della Pro Piacenza. Berrettoni evita la sconfitta bianconera.

DORMIRE SUI “MATTEASSI” – Pronti via e niente è cambiato. Dalla trasferta di Forlì al Del Duca sembra passi in mezzo soltanto autostrade e non voglia di riscatto. I bianconeri scendono in campo come se avessero continuato a giocare da domenica ad ora. Zero energie. Al 12′ il Pro Piacenza capisce che forse oggi può portare via qualcosa e sfrutta una grande dormita della retroguardia sinistra bianconera per portare al goal Matteassi che, da solo davanti a Lanni, non può far altro che metterla dentro.

NUOVA VITA – Fisicamente a terra, il primo tempo si conclude solo con un timido destro da fuori di capitan Berrettoni. Il secondo, poi, si apre con lo stesso protagonista ma le sorti sono differenti. Un instancabile Nardini, l’unico forse in grado di uscire il primo tempo non sotto i fischi, crossa al centro dell’area proprio Emanuele Berrettoni che sfrutta la sua non specialità (il colpo di testa) per battere l’incolpevole Alfonso. Pareggio e nuova vita per l’Ascoli, capace anche si sembrare rinvigorito fisicamente dal goal trovato subito.

ONLY FOR LANNI – Tanti cross per trovare la via della rete ma nessuno che ha messo la testa. Questa poi la sintesi del secondo tempo, unita alle innumerevoli (ed esagero) occasioni che la Pro Piacenza ha avuto per riportarsi in vantaggio e non ha sfruttato data la mediocrità della rosa ed anche per un ottimo Ivan Lanni che si dimostra un indispensabile chitarrista figo in una band che attualmente non ha voglia di suonare bene. Ci provano Chiricò, comunque il più attivo nel cercare di saltare l’uomo, e Altinier che da due passi alla mezz’ora non riesce a buttarla dentro di prima. Finisce la gara tra i fischi del pubblico che nello stesso tempo forse sente riecheggiare la gioia proveniente da Teramo.

IL TABELLINO:

ASCOLI-PRO PIACENZA 1-1

Marcatori: 12′ pt Matteassi (P), 1′ st Berrettoni (A).

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Nardini, Mori (40′ st Barison), Mengoni, Dell’Orco; Addae, Grassi; Mustacchio (32′ st Orsolini), Berrettoni (23′ st Pirrone), Chiricò; Altinier.
A disposizione: Ragni,, Gualdi, Giovannini, Minnozzi.
Allenatore: Petrone.

PRO PIACENZA (4-3-2-1): Alfonso; Castellana, Sane, Sall, Petrini; Bacher, Silva, Schiavini; Matteassi, Alessandro; Speziale (32′ st Giovio).
A disposizione: Iali, Ignico, Marmiroli, Mascolo, Caboni, Corduri.
Allenatore: Franzini.

Arbitro: Riccardo Panarese di Lecce.
Assistenti: Stefano Squarcia di Roma 1 e Tommaso Diomaiuta di Albano Laziale.

Ammoniti: Grassi (A), Bacher (P), Sall (P), Mori (A), Pirrone (A).
Espulsi:
Note: Calci d’angolo: 12-8 per l’Ascoli. Recuperi: 1′ pt, 3′ st.
Stadio: Del Duca di Ascoli Piceno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.