sabato, Maggio 25, 2024
HomeSpettacolo e GossipMohamed Al-Fayed è morto: il senso di colpa per la morte di...

Mohamed Al-Fayed è morto: il senso di colpa per la morte di Lady Diana e del figlio Dodi

Mohamed Al-Fayed, il miliardario ex proprietario dei grandi magazzini Harrods e del Fulham FC, è morto la settimana scorsa all’età di 94 anni .

L’ex redattore del Sunday Times ha scritto un articolo per MailOnline in cui ha raccontato i suoi rapporti personali con l’eccentrico magnate di origine egiziana.

Ha ricordato di aver visitato Mohamed Al-Fayed per rendergli omaggio nel 1997, poco dopo che suo figlio, il produttore cinematografico, Dodi, e Diana, principessa del Galles, che avevano una relazione, morirono in un incidente stradale a Parigi.

Era stato assunto da Al-Fayed come consulente per i media dopo aver lasciato il Sunday Times, poiché secondo quanto riferito l’uomo d’affari desiderava costruire un impero mediatico.

Dodi e la principessa del Galles, che avevano una relazione, furono uccisi nell’agosto del 1997 mentre cercavano di sfuggire ai paparazzi mentre lasciavano l’hotel Ritz del signor Al-Fayed.

Ma le parole del tycoon hanno stupito il giornalista. Infatti, Mohamed si sentiva in colpa per la morte del figlio e della compagna, lady Diana.

Mohamed Al-Fayed e la morte di lady Diana e del figlio Dodi

Il giornalista ha raccontato che il figlio dell’imprenditore aveva escogitato il piano per farsi scrollare di dosso i paparazzi. Proprio lui aveva proposto di scappare dal Ritz. Tuttavia, ma i suoi agenti di sicurezza hanno detto che non lavoravano per Dodi. Di conseguenza, per lasciare l’hotel nel modo che voleva avrebbe richiesto l’approvazione di Mohamed.

Approvazione che arrivò presto e che portò alla morte di Dodi e della principessa.

Secondo il giornalista, Mohamed non si è perdonato mai di aver seguito il piano di Dodi, convinto che il figlio sarebbe ancora vivo se non fosse stato per quel permesso concesso quella triste sera.

Il signor Al-Fayed è morto di vecchiaia lo scorso mercoledì, 30 agosto, come confermato dalla sua famiglia in una dichiarazione rilasciata venerdì. Il funerale per lui si è svolto dopo la preghiera del venerdì nella moschea centrale di Londra a Regent’s Park.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli