sabato, Maggio 25, 2024
HomeNewsThreads: 5 milioni di utenti si registrano nel giorno del lancio

Threads: 5 milioni di utenti si registrano nel giorno del lancio

Il capo di Meta Mark Zuckerberg ha affermato che l’app Threads appena lanciata dall’azienda mira a superare Twitter.

Gli esperti affermano che i thread potrebbero attrarre utenti di Twitter scontenti delle recenti modifiche alla piattaforma.

Threads, che per ora non viene lanciato nell’Unione Europea, consente agli utenti di postare fino a 500 caratteri e ha molte funzionalità simili a Twitter.

L’app ha superato cinque milioni di registrazioni nelle prime quattro ore, ha affermato Zuckerberg.

In precedenza, ha affermato che mantenere la piattaforma “amichevole… alla fine sarà la chiave del suo successo”.

Ma il capo di Twitter Elon Musk ha risposto: “È infinitamente preferibile essere attaccati da estranei su Twitter, piuttosto che indulgere nella falsa felicità di Instagram che nasconde il dolore”.

Alla domanda su Threads se l’app sarà “più grande di Twitter”, Zuckerberg ha dichiarato : “Ci vorrà del tempo, ma penso che dovrebbe esserci un’app di conversazioni pubbliche con oltre 1 miliardo di persone.

“Twitter ha avuto l’opportunità di farlo ma non l’ha inchiodato. Speriamo di sì”.

I concorrenti hanno criticato la quantità di dati che l’app potrebbe utilizzare. Ciò può includere dati sanitari, finanziari e di navigazione collegati alle identità degli utenti, secondo l’Apple App Store.

Threads è ora disponibile per il download in oltre 100 paesi, incluso il Regno Unito, ma non ancora nell’UE a causa di problemi normativi.

Threads: la versione iniziale

Meta, che possiede Facebook e Instagram, ha definito la nuova app una “versione iniziale”, con funzionalità extra pianificate tra cui la possibilità di interagire con persone su altre app di social media come Mastodon.

“La nostra visione con Threads è quella di prendere ciò che Instagram fa meglio ed espanderlo al testo”, ha affermato l’azienda prima del suo lancio.

Nonostante Threads sia un’app autonoma, gli utenti accedono utilizzando un account Instagram. Il loro nome utente Instagram viene trasferito, ma c’è un’opzione per personalizzare il loro profilo specificamente per Threads.

Gli utenti potranno anche scegliere di seguire gli stessi account che seguono su Instagram, afferma Meta. L’app consente agli utenti di essere privati ​​su Instagram, ma pubblici su Thread.

Il rilascio della nuova app arriva dopo le critiche alle pratiche commerciali di Meta.

L’anno scorso, l’informatore di Meta Frances Haugen ha affermato che la società aveva messo “i profitti sulla sicurezza” e ha criticato il modo in cui la piattaforma è stata moderata.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli