lunedì, Aprile 22, 2024
HomeSpettacolo e GossipTupac: un nuovo arresto per l'assassinio del rapper

Tupac: un nuovo arresto per l’assassinio del rapper

Nel 2023 ci sono ulteriori sviluppi sull’omicidio del rapper Tupac Amaru Shakur.

Infatti, un ex leader di una gang di strada è stato arrestato venerdì con l’accusa di omicidio nella sparatoria di Las Vegas che ha ucciso la star dell’hip-hop quasi trent’anni fa. Un crimine a lungo irrisolto che è diventato un momento cruciale nella storia della musica rap.

L’uomo arrestato è Duane “Keffe D” Davis, che secondo la polizia era sospettato da tempo. L’uomo aveva iniziato a implicarsi in una serie di dichiarazioni pubbliche negli ultimi anni. Infine, è stato preso in custodia fuori casa il giorno dopo che un gran giurì nella contea di Clark, Nevada, aveva restituito un atto d’accusa contro lui.

L’accusa è presentata venerdì nel corso di una breve udienza a un giudice. Questo ha ordinato a Davis di rimanere in carcere senza cauzione fino alla prima comparizione in tribunale fissata per mercoledì prossimo.

Davis è stato accusato di omicidio con un’arma mortale per il suo presunto ruolo nel guidare un gruppo di uomini ad uccidere Shakur in una sparatoria del 1996 vicino alla Strip di Las Vegas.

Le autorità hanno descritto Davis come l’autore di un frettoloso complotto per vendicare il pestaggio di suo nipote, Orlando Anderson, all’interno dell’MGM Grand Garden Arena da parte di Shakur e dei membri del suo entourage la notte del 7 settembre 1996, non molto tempo prima Le riprese.

Tupac: chi è stato il mandante del suo omicidio

Secondo le ricostruzioni, Davis ha orchestrato il piano, portato avanti per commettere questo crimine. Questo, almeno, è quanto risulta al tenente del dipartimento di polizia metropolitana Jason Johansson, che lo ha dichiarato in una conferenza stampa.

Non è chiaro se Davis si fosse assicurato una rappresentanza legale.

La polizia ha mostrato il filmato della sicurezza dell’hotel. Nel video si vendono diversi uomini che prendevano a calci e pugni una persona. Questa pare essere Anderson, vicino a una serie di ascensori prima che il personale di sicurezza interrompesse l’alterco. Uno di quelli visti attaccare Anderson è stato identificato come Marion “Suge” Knight. Si tratta del co-fondatrice e allora amministratore delegato della Death Row Records con sede a Los Angeles, che ha prodotto i dischi di Shakur.

Quell’incidente ha portato all’uccisione per ritorsione di Tupac Shakur.

Dopo aver ottenuto una pistola da un socio anonimo, Davis, insieme ad Anderson e altri due uomini, Terrence Brown e Deandre Smith, salirono a bordo di una Cadillac bianca. Hanno localizzato la BMW nera che Knight aveva portato via dall’hotel con Shakur come passeggero.

Quando Davis e gli altri raggiunsero il veicolo di Shakur e Knight, furono sparati dei colpi dalla Cadillac verso il lato passeggero della BMW. Il rapper, colpito quattro volte, morì in ospedale sei giorni dopo all’età di 25 anni.

Le autorità non hanno detto chi abbia effettivamente sparato contro Shakur. Gli altri tre nella Cadillac con Davis sono tutti deceduti.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli