sabato, Maggio 25, 2024
HomeNewsAlieni in USA: nuove dichiarazioni shock al Congresso americano

Alieni in USA: nuove dichiarazioni shock al Congresso americano

Se gli alieni esistono davvero, il Congresso americano è determinato a scoprirlo.

La Camera dei Rappresentanti ha convocato mercoledì un panel di riferimento sui fenomeni anomali non identificati (UAP), noti più colloquialmente come UFO, nel più serio riconoscimento che gli avvistamenti misteriosi meritano un esame ai più alti livelli di governo.

I legislatori statunitensi “non stavano portando all’udienza omini verdi o dischi volanti… arriveremo solo ai fatti”, ha detto il repubblicano Tim Burchett all’inizio della riunione. Eppure la testimonianza a volte deviava verso l’ignoto.

Nel corso di due ore, tre testimoni hanno condiviso i loro incontri con oggetti che sfidavano la fisica. Hanno, inoltre, raccontato di piloti che avevano paura di parlare, materiale biologico recuperato dai velivoli e presunte ritorsioni contro gli informatori. Tutti hanno riconosciuto che i fenomeni anomali rappresentano una potenziale minaccia alla sicurezza nazionale.

L’udienza non ha prodotto gravi bombe – né una conferma di vita aliena – ma il fatto che i testimoni abbiano ricevuto un’udienza importante prima del Congresso è stato notevole in sé e per sé. Sia i legislatori che i testimoni hanno utilizzato il panel per chiedere ai militari una maggiore trasparenza sugli UAP.

Il comandante in pensione della Marina degli Stati Uniti David Fravor ha raccontato ancora una volta il suo incontro con un UAP a forma di “tic-tac” nel 2004 che si muoveva in un modo che ha sconcertato gli aviatori, il cui filmato è stato rilasciato nel 2017 e verificato pubblicamente dalla Marina degli Stati Uniti due anni dopo.

“La tecnologia che abbiamo affrontato era di gran lunga superiore a qualsiasi cosa avessimo, abbiamo oggi o stiamo cercando di sviluppare nei prossimi 10+ anni”, ha affermato Fravor.

David Grusch, un ex ufficiale dell’intelligence dell’Air Force, ha lasciato intendere che i funzionari del governo avevano soppresso le informazioni e punito gli informatori, ma ha affermato di non poter approfondire ulteriormente in pubblico a causa delle leggi sulla classificazione.

Sono alieni o no?

In uno scambio degno di nota, Nancy Mace, una repubblicana della Carolina del Sud, ha chiesto al signor Grusch di approfondire ciò che sapeva sui corpi non terrestri.

Gli ha chiesto se i “prodotti biologici” sono stati recuperati da qualsiasi imbarcazione recuperata dal governo.

Riferendosi alle sue precedenti interviste ai media, Grusch ha risposto che “i biologici sono arrivati ​​con alcuni di questi recuperi”.

Erano umani o non umani? chiese la signora Mace.

“Non umano, e questa era la valutazione di persone con conoscenza diretta del programma con cui ho parlato”, ha risposto Grusch. Durante una diversa linea di interrogatorio, ha confermato di non aver mai visto personalmente un corpo alieno.

I testimoni hanno anche chiesto un processo di segnalazione ufficiale per il personale militare o membri del pubblico per segnalare avvistamenti inspiegabili

“Abbiamo bisogno di un sistema in cui i piloti possano riferire senza perdere il lavoro”, afferma Ryan Graves, direttore esecutivo di Americans for Safe Aerospace.

Il Congresso sembrava ansioso di accogliere tale richiesta entro la fine della sessione.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli