lunedì, Aprile 22, 2024
HomeNewsBimba ustionata da un bocconcino di pollo: la famiglia ottiene un super...

Bimba ustionata da un bocconcino di pollo: la famiglia ottiene un super risarcimento

Un verdetto importante è stato emesso a favore di una famiglia del sud della Florida. Come riportato da Repubblica, McDonald’s è stato ritenuto responsabile per un incidente che ha lasciato una bimba di 8 anni con ustioni di secondo grado, dopo che un bocconcino di pollo le è caduto sulla gamba. Il tribunale ha deciso che la famiglia di Olivia Caraballo merita un risarcimento di ben 800mila dollari.

USA, maxi risarcimento per la famiglia della bimba ustionata da un bocconcino di pollo

La storia è davvero sconcertante. Nel lontano 2019, mentre erano in macchina, la madre di Olivia, Philana Holmes, ha fatto un pit stop al drive-thru di McDonald’s. Purtroppo, durante il viaggio fatale, il bocconcino di pollo di Olivia è uscito dalla scatola ed è caduto sulla gamba della bambina. L’effetto è stato devastante, causando ustioni di secondo grado e lasciando un’impronta indelebile sulla sua pelle.

Dopo due anni di battaglie legali, finalmente una giuria ha ascoltato attentamente il racconto della famiglia di Olivia e ha deciso di prendere posizione a suo favore. La madre, Philana, non potrebbe essere più contenta che finalmente sia stata fatta giustizia. La voce di sua figlia è stata ascoltata e rispettata.

Le responsabilità dell’accaduto

La giuria, entrando nel dettaglio della questione, ha stabilito che McDonald’s, insieme al proprietario del franchising Upchurch Foods, sono responsabili per non aver avvisato adeguatamente sulle possibili conseguenze provocate dai McNuggets bollenti forniti attraverso il drive-thru di Tamarac, in Florida. Questo è un messaggio chiaro: la sicurezza dei clienti, soprattutto dei bambini, deve essere una priorità assoluta per le aziende alimentari.

Questo risarcimento non solo offre un sollievo finanziario alla famiglia di Olivia, ma invia anche un segnale importante all’industria alimentare nel suo complesso: i consumatori meritano prodotti sicuri e adeguatamente etichettati. La sicurezza dei nostri figli è inamovibile e nessuna corporation dovrebbe metterla a rischio.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli