sabato, Maggio 25, 2024
HomeSpettacolo e GossipKaty Perry vende i diritti musicali per una cifra da capogiro

Katy Perry vende i diritti musicali per una cifra da capogiro

Dopo mesi di voci, Katy Perry ha venduto i suoi diritti musicali a Litmus Music. Lo ha annunciato lunedì la società sostenuta da Carlyle. Più fonti stimano che la vendita abbia raggiunto il prezzo di 225 milioni di dollari.

L’accordo include la partecipazione di Perry nelle registrazioni master e nei diritti di pubblicazione per i cinque album pubblicati tra il 2008 e il 2020: “One of the Boys”, “Teenage Dream”, “Prism”, “Witness” e “Smile”. Invece, Universal Music Group continua a possedere i master di quegli album.

Si tratta del più grande accordo di catalogo per un singolo artista quest’anno. Prima di Katy Perry, Justin Bieber era il precedente detentore del titolo, dopo aver ceduto la sua quota nel suo catalogo alla Hipgnosis Songs Capital con sede nel Regno Unito a gennaio per 200 milioni di dollari.

Dopo anni passati ad essere una delle maggiori superstar negli anni 2010, la cantante ha rallentato la sua carriera, senza mai metterla veramente da parte. Ha, però, deciso di concentrarsi sulle sue residenze a Las Vegas, sul lavoro filantropico e crescere una famiglia con il suo partner, l’attore Orlando Bloom.

Ma scopriamo i motivi dietro la decisione di vendere i diritti musicali.

Katy Perry vende i diritti musicali: i motivi

La società Litmus è stata lanciata nell’estate del 2022 e ha fatto la sua prima grande acquisizione nel dicembre successivo, acquistando i diritti di Keith Urban sulle sue registrazioni master.

McCarroll, co-fondatore del marchio, ha dichiarato che Katy Perry è una visionaria creativa che ha avuto un grande impatto nel campo della musica, della TV, del cinema e della filantropia. Si è anche detto onorato di collaborare nuovamente con lei e di aiutare Litmus a gestire il suo incredibile repertorio.

Il co-fondatore e CEO Hank Forsyth ha, inoltre, aggiunto che le canzoni di Katy sono una parte essenziale del tessuto culturale globale. Si è detto grato di lavorare di nuovo insieme con un partner così fidato la cui integrità risplende in tutto ciò che fa.

Secondo McCarrol questa è una testimonianza della capacità del team di collaborare con i migliori artisti del mondo.

Matt Settle, amministratore delegato di Carlyle, ha affermato che le canzoni iconiche di Katy non solo hanno ottenuto un eccezionale successo commerciale, ma hanno influenzato in modo significativo la cultura popolare.

Carlyle Global Credit ha investito un grande capitale per questa partnership dalla sua strategia Credit Opportunities e ha distribuito più di 3 miliardi di dollari nei settori dello sport, dei media e dell’intrattenimento dal 2018. Carlyle Global Credit ha deciso di mettere in gioco la capacità di strutturare soluzioni finanziarie su misura per partner e artisti.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli