sabato, Maggio 18, 2024
HomeCuriositàPerché si chiama trench: storia e curiosità di un capo d'abbigliamento senza...

Perché si chiama trench: storia e curiosità di un capo d’abbigliamento senza tempo!

Il mistero dietro il nome “trench” è affascinante. Questo impermeabile iconico rappresenta da quasi un secolo un pilastro fondamentale nel guardaroba sia maschile che femminile. Ma qual è l’origine di questo indumento senza tempo?

Perché si chiama trench: l’origine risale alla prima guerra mondiale

La risposta ci porta indietro nel tempo, alle trincee della prima guerra mondiale, dove i soldati combattevano con coraggio e si affidavano al “trench coat”, letteralmente il “cappotto da trincea”. La storia del trench coat è avvolta da un alone di mistero, poiché non è del tutto certo quale sia stata la prima ditta ad averlo prodotto. Tuttavia, i principali produttori di oggi, con marchi ancora rinomati, si contendono la paternità di questo capo.

Tra di loro, uno dei più antichi è senza dubbio Makintosh, che ora appartiene a un’azienda giapponese, ma le sue radici affondano nella Charles Macintosh & Co., fondata a Manchester nel 1824. Fu proprio Charles Macintosh, uno dei fondatori, a inventare nel 1823 un modo per impermeabilizzare i tessuti, applicandovi uno strato sottile di gomma. L’azienda Macintosh fu tra le prime ad avventurarsi nella produzione di capi impermeabili.

I tratti indistinguibili del capo

Il termine “trench” viene spesso usato erroneamente in modo generico per indicare tutti i tipi di impermeabili. In realtà, solo un capo che presenta particolari caratteristiche può essere definito come vero e proprio trench. Questi includono la famosa manica raglan, che si estende fino al collo e si unisce al corpetto con una cucitura che parte dalla clavicola, passa sotto l’ascella e attraversa la scapola prima di ritornare al collo.

Le spalline sono un altro elemento distintivo del trench. Non si riferiscono alla semplice imbottitura interna, ma alle tipiche linguette di tessuto presenti sui capi militari, che partono dalla spalla e si abbottonano vicino al collo. Tuttavia, per i puristi, la vera autenticità del trench è garantita solo se è “made in England”, ossia prodotto in Inghilterra, data la sua origine militare.

Il trench coat, inoltre, è un impermeabile che protegge dal vento e dalla pioggia, ma offre meno isolamento termico contro il freddo. Per questo motivo, originariamente e ancora oggi, è possibile all’interno del trench abbottonare un’imbottitura di lana o altre fibre per ottenere una maggiore protezione dai rigori del clima. Il trench è molto più di un semplice indumento. È un’icona di stile intramontabile, con una storia affascinante che parte dalle trincee della guerra e si è evoluta fino a diventare un pilastro nel mondo della moda.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli