martedì, Maggio 21, 2024
HomeSpettacolo e GossipMission Impossible 7, la première a Roma e le prime recensioni

Mission Impossible 7, la première a Roma e le prime recensioni

I critici sembrano apprezzare il nuovo film di Tom Cruise Mission Impossible – Dead Reckoning – Parte Uno, secondo quanto riferisce The Independent.

La première del film sul red carpet si è svolta lunedì a Roma e le prime reazioni sono molto positive per l’attore: le prime recensioni.

Mission Impossible 7: Tom Cruise a Roma per la prèmiere

Il settimo film della serie Mission: Impossible vede Tom Cruise unire le forze con Hayley Atwell – che interpreta un nuovo personaggio misterioso e “distruttivo” di nome Grace – per rintracciare una nuova terrificante arma che minaccia l’umanità.

È stato il primo grande film di Hollywood a riprendere la produzione durante la pandemia nel 2020.

Variety riferisce che la proiezione di gala all’Auditorium della Conciliazione a Roma è stata ritardata di oltre 90 minuti, poiché Cruise avrebbe avuto un incontro improvvisato con la premier Giorgia Meloni.

Alla fine, il divo cinematografico è arrivato sul palco insieme al regista Christopher McQuarrie e ai suoi co-protagonisti, tra cui Hayley Atwell, Rebecca Ferguson, Simone Pegg, Vanessa Kirby, Pom Klementieff, Esai Morales, Shea Whigham e Greg Tarzan Davis.

Le prime recensioni del film

Ora, i membri della stampa hanno visto il film nella sua interezza per la prima volta e hanno condiviso le loro reazioni su Twitter dopo il gala di Roma.

Perri Nemiroff di Collider ha twittato: “Dead Reckoning Part One è un altro vincitore per il franchise“. E, in riferimento alle scenografie, le ha definite come se ti facessero “sentire nel bel mezzo dell’azione“.

Erik Davis di Fandango ha definito Dead Reckoningun film d’azione realizzato in modo impeccabile che non smette di divertire“.

La storia è grande e tentacolare, ma mi piace che sembri completa e ti lasci morire per quello che verrà dopo“, ha aggiunto.

Joseph Deckelmeier di Screenrant ha elogiato in particolare la performance di Atwell, scrivendo: “Hayley Atwell RUBA ogni scena in cui si trova. Questo è ora il mio film #missioniimpossibile preferito“.

Scott Mendelson di TheWrap, invece, ha avuto un’opinione più negativa, dicendo che il film è stato “una grande delusione. Dialoghi traballanti, recitazione stranamente ampia e accorgimenti narrativi/scorciatoie che (per essere generosi) sembravano problemi legati al COVID“. E ha aggiunto: “Per il bene dell’industria, spero di essere in minoranza“.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli