domenica, Aprile 14, 2024
HomeSpettacolo e GossipVittorio Cecchi Gori è finalmente tornato a casa. Come sta oggi l'ex...

Vittorio Cecchi Gori è finalmente tornato a casa. Come sta oggi l’ex produttore cinematografico?

Il famoso produttore cinematografico Vittorio Cecchi Gori sta lentamente recuperando le sue forze e già sta pensando a come trascorrere la prossima estate in modo piacevole e rilassante. “Sto pianificando attentamente la ricerca di una meravigliosa località balneare dove poter trascorrere qualche giorno con gli amici e i miei amati cani”, ha confidato al quotidiano Corriere della Sera. Dopo un lungo periodo di ricovero al Policlinico Gemelli di Roma a causa di una grave insufficienza respiratoria, Cecchi Gori ora guarda al futuro con ottimismo e speranza.

Le parole di Vittorio Cecchi Gori

“Sto veramente bene, e devo davvero ringraziare il professor Massimo Antonelli, il luminare che dirige la Terapia Intensiva del Gemelli. Sin da subito ha compreso le criticità della mia situazione e mi ha fornito la terapia adatta. È fondamentale elogiare il sistema sanitario pubblico, poiché vi sono eccellenze straordinarie”, ha dichiarato Vittorio Cecchi Gori con gratitudine.

Di quel giorno in cui mi sono sentito male ricordo pochissimo, se non nulla: “Ero incapace di rimanere in piedi, la pressione era così bassa… Poi ho solo qualche vaga immagine del reparto ospedaliero. Non era la prima volta che mi trovavo ricoverato lì. E quando sono uscito ho voluto ringraziare tutti dicendo: ‘Grazie di avermi salvato la vita. E sono grato anche a mia madre Valeria, una donna di una forza straordinaria. Se non avesse fumato per tutta la vita, sarebbe ancora qui con noi'”.

L’illustre carriera e le donne della sua vita

Il noto produttore cinematografico ha avuto la fortuna di lavorare con numerosi attori di fama mondiale nel corso della sua carriera. Tra tutti, quelli che gli hanno lasciato un’impressione più indelebile sono Roberto Benigni, Massimo Troisi e Robert De Niro. “Ma, devo ammettere”, ha confessato, “che dopo la tragica scomparsa di Massimo, non ho più avuto rapporti con nessuno di loro. Dopo i miei guai legali, molti si sono allontanati e hanno perso i contatti con me”.

“Tuttavia, il mondo del cinema rimane la mia passione e sono felice di sapere che ad Hollywood ancora ricordano il mio nome. Addirittura, c’è un parcheggio riservato a mio nome e ho appena partecipato al voto per gli Oscar come membro della giuria”. Con grande orgoglio, ha svelato di aver votato per “La zona d’interesse” di Jonathan Glazer e “Poor Things”.

Da quando ha fatto ingresso nel suo mondo, Rita Rusic e Valeria Marini sono state figure di importanza suprema, essendo sempre state fonte di conforto e supporto in ogni istante, senza eccezioni. “Tuttavia, è innegabile constatare che il vento del cambiamento sta soffiando nella mia esistenza ultimamente, portando con sé una nuova prospettiva su questa situazione”.

“É vero che le due donne che hanno occupato un posto centrale nel mio cuore non sono venute meno alla loro presenza costante nella mia vita” ha detto Cecchi Gori, “ma è altrettanto vero che rispetto al passato recente la loro influenza su di me sembra essersi ridimensionata, aprendo la strada a nuove dinamiche e relazioni”.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli