sabato, Maggio 25, 2024
HomeSpettacolo e GossipBeatles, l'ultimo brano della band grazie all'IA: l'annuncio di Paul McCartney

Beatles, l’ultimo brano della band grazie all’IA: l’annuncio di Paul McCartney

I Beatles pubblicheranno il loro brano “finale” quest’anno, grazie alle funzionalità dell’intelligenza artificiale, stando a quanto riportato dal Daily Mail.

Paul McCartney, in particolare, ha rivelato come la tecnologia è stata usata per “estrarre” la voce di John Lennon da un vecchio demo.

Il ritorno dei Beatles grazie all’intelligenza artificiale

Sono passati più di 50 anni da quando tutti e quattro i membri dei Beatles hanno pubblicato musica, con il loro classico emozionante The End.

Ma nonostante siano rimasti solo due membri, Paul McCartney e Ringo Starr, la band si sta preparando per un grande ritorno.

McCartney ha infatti rivelato che sta usando l’intelligenza artificiale per “estrarre” la voce di John Lennon da una vecchia demo, e creare così il “disco finale dei Beatles“.

Sebbene non abbia ancora svelato di quale brano si tratti, è probabile che sia una composizione di Lennon del 1978 intitolata Now And Then, secondo la BBC.

Parlando al programma Today di Radio 4, McCartney ha spiegato: “L’abbiamo appena finito e uscirà quest’anno“. Now And Then, inoltre, è stata una delle numerose canzoni registrate da Lennon poco prima della sua morte nel 1980.

Due delle altre tracce – Free As A Bird e Real Love – furono rifinite dal produttore Jeff Lynne prima di essere pubblicate nel 1995 e nel 1996. Tuttavia ha lottato per rifinire Now And Then, e il suo tentativo è stato considerato “spazzatura” da George Harrison, che si è rifiutato di lavorarci.

Le rivelazioni di Paul McCartney sul progetto

Ora, l’intelligenza artificiale ha dato a Paul McCartney un nuovo modo per far rivivere la canzone ancora una volta.

Parlando con Martha Kearney di Radio 4, il cantante ha spiegato di essersi rivolto al regista Peter Jackson, che aveva usato l’intelligenza artificiale per creare un audio “pulito” nel documentario Get Back.

Lui è stato in grado di estrarre la voce di John da un pezzetto di cassetta“, ha spiegato. “Avevamo la voce di John e un pianoforte ed è riuscito a separarli con l’IA“.

Quindi, quando siamo arrivati ​​a realizzare quello che sarà l’ultimo disco dei Beatles, siamo stati in grado di prendere la voce di John e renderla pura attraverso questa intelligenza artificiale“.

Non è chiaro, al momento, quando McCartney abbia in programma di pubblicare il “disco finale dei Beatles“. Cresce comunque l’attesa per questo gradito “ritorno” della storica band.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli