domenica, Luglio 14, 2024
HomePersonaggiBrad Pitt: vita, lavoro e film

Brad Pitt: vita, lavoro e film

Brad Pitt, soprannome di William Bradley Pitt, è nato il 18 dicembre 1963, Shawnee, Oklahoma, negli Stati Uniti.

È un attore americano noto per la sua interpretazione di personaggi non convenzionali e per il suo bell’aspetto. Dopo aver attirato l’attenzione per il suo ruolo in Thelma & Louise (1991), Pitt ha incanalato il suo magnetismo come protagonista in film come In mezzo scorre un fiume (1992) e Legends of the Fall (1994).

Brad Pitt ha vinto un Oscar per la sua interpretazione in C’era una volta… a Hollywood (2019).

Primi anni di vita e lavoro

Brad Pitt è cresciuto a Springfield, nel Missouri. Ha frequentato (1983-1987) l’Università del Missouri prima di abbandonare gli studi, poco prima della laurea, per trasferirsi in California e intraprendere la carriera di attore. Dopo aver interpretato ruoli televisivi e cinematografici minori, Pitt ha catturato l’attenzione del pubblico come un affascinante mascalzone nel film Thelma & Louise.

Ha seguito film come In mezzo scorre un fiume, Intervista col vampiro e Leggende dell’autunno (1994).

Brad Pitt ha poi recitato nei panni di un detective della polizia nel thriller grintoso Se7en (1995) e di un folle malcontento nel fantasy 12 Monkeys (1995). Per quest’ultimo ha vinto un Golden Globe ed è stato nominato per un Oscar.

Film dalla fine degli anni ’90 e oltre

Brad Pitt ha deliberatamente giocato contro il tipo nei panni dell’alpinista austriaco Heinrich Harrer in Seven Years in Tibet (1997), di un terrorista dell’esercito repubblicano irlandese in The Devil’s Own (1997), di una moderna personificazione della morte in Meet Joe Black (1998) e di un pugile clandestino in Fight Club (1999).

Nel 2000 Pitt ha sposato l’attrice Jennifer Aniston. L’anno successivo ha recitato in Ocean’s Eleven, una commedia sui truffatori. Il film è stato un grande successo e ha portato ai sequel Ocean’s Twelve (2004) e Ocean’s Thirteen (2007). Nel 2004 Pitt ha interpretato il guerriero greco Achille a Troia.

La commedia d’azione Mr. & Mrs. Smith (2005) ha accoppiato Brad Pitt con l’attrice Angelina Jolie, con la quale è stato coinvolto sentimentalmente. Pitt ha continuato a prestare il suo talento a film che coprono una vasta gamma di argomenti, tra cui Babel (2006), un film che ripercorre le vite intersecanti di personaggi provenienti da background diversi, e il periodo western The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford ( 2007). Pitt ha ulteriormente dimostrato la sua versatilità nel 2008, interpretando un ottuso aspirante ricattatore in Burn After Reading dei fratelli Coen e un uomo che invecchia all’indietro nella struggente fantasia Il curioso caso di Benjamin Button. La sua svolta camaleontica in quest’ultimo film gli è valsa una nomination all’Oscar come miglior attore.

Nel 2009 Brad Pitt ha recitato in Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino, un dramma sulla seconda guerra mondiale su un gruppo di soldati ebrei americani addestrati per uccidere i nazisti nella Francia occupata dai tedeschi. L’anno successiv ha fornito la voce del supereroe rivale del cattivo titolare nel film d’animazione Megamind.

Nel dramma impressionista di Terrence Malick The Tree of Life (2011), ha interpretato un padre prepotente nel Texas degli anni ’50. Brad Pitt in seguito ha ottenuto un’altra nomination all’Oscar come miglior attore, per la sua interpretazione del direttore generale della vita reale Billy Beane nel dramma sul baseball Moneyball (2011). Il film racconta come Beane ha riunito squadre di successo con l’Oakland Athletics utilizzando le statistiche per acquisire giocatori più economici e meno conosciuti. Successivamente Pitt ha interpretato il ruolo di un tutore della mafia nel film drammatico Killing Them Softly (2012) e come ex investigatore delle Nazioni Unite che lotta per contenere una pandemia di zombi nel thriller World War Z (2013).

Brad Pitt ha avuto ruoli secondari in 12 anni schiavo (2013), basato sulla storia vera di Solomon Northup, una persona di colore libera che è stata rapita e venduta come schiava a metà del XIX secolo, e nel film drammatico The Counselor (2013). In Fury (2014) ha interpretato un sergente dell’esercito americano al comando dei resti di un battaglione decimato durante gli ultimi giorni della seconda guerra mondiale.

L’anno successivo Pitt è tornato a lavorare con Jolie, questa volta in By the Sea, un dramma coniugale che ha anche scritto e diretto.

Ha poi interpretato un ex banchiere d’affari moralmente fondato nella commedia nera The Big Short (2015), sulla crisi finanziaria del 2008. Nel thriller della seconda guerra mondiale Allied (2016), Pitt ha interpretato un ufficiale dell’intelligence canadese la cui moglie (Marion Cotillard) potrebbe essere una spia tedesca. Nel 2017 ha interpretato un generale a quattro stelle in War Machine, una satira militare pubblicata su Netflix.

In seguito Brad Pitt è tornato a lavorare con Tarantino in C’era una volta… a Hollywood (2019), interpretando la controfigura di un attore scaduto (Leonardo DiCaprio) nella Los Angeles del 1969. Per la sua interpretazione, Pitt ha vinto sia un Oscar che un Golden Globe come miglior attore non protagonista.

Sempre nel 2019 ha interpretato il ruolo di un astronauta alla ricerca del padre scomparso nel sistema solare (interpretato da Tommy Lee Jones) nel dramma futuristico Ad Astra. I crediti di Pitt del 2022 includono il romanzo d’azione The Lost City, in cui ha avuto un cameo memorabile, e Bullet Train, su un gruppo di assassini su un treno ad alta velocità. Quell’anno ha anche recitato con Margot Robbie in Babylon di Damien Chazelle, una commedia drammatica ambientata a Hollywood negli anni ’20.

Oltre alla recitazione, Pitt ha diretto la sua società di produzione cinematografica, la Plan B Entertainment. La società ha collaborato con molti altri per produrre 12 anni schiavo e Brad Pitt ha vinto un Academy Award per il suo ruolo di produttore quando quel film è stato nominato miglior film.

Vita personale e cause umanitarie

Il coinvolgimento di Brad Pitt con Jolie e il suo divorzio del 2005 dalla Aniston sono stati attentamente esaminati dalla stampa scandalistica. Nel 2006 Pitt ha adottato i due figli di Jolie, Maddox e Zahara, che aveva adottato rispettivamente dalla Cambogia e dall’Etiopia. La coppia ha avuto il loro primo figlio biologico, Shiloh, nel maggio 2006. L’anno successivo hanno adottato un ragazzo, Pax, dal Vietnam, e nel 2008 hanno aggiunto i gemelli biologici, Knox e Vivienne, alla loro famiglia. Brad Pitt e Jolie si sono sposati nel 2014, ma due anni dopo Jolie ha chiesto il divorzio.

La coppia ha spesso utilizzato il proprio status di celebrità come piattaforma per parlare a nome di una serie di cause umanitarie. Brad Pitt ha cofondato ed è stato attivamente coinvolto in Not on Our Watch, una campagna che ha diretto risorse ai paesi in via di sviluppo in crisi, in particolare la provincia sudanese del Darfur.

Nel 2006 ha fondato la Make It Right Foundation, un progetto multimilionario per costruire case ecocompatibili a New Orleans per le persone sfollate dall’uragano Katrina. L’impresa ha attirato numerosi architetti di alto profilo, ma è stata afflitta da problemi di costruzione che hanno portato a diverse controversie legali. In particolare, nel 2015 la fondazione ha citato in giudizio il fornitore di legno dopo che un certo numero di case completate ha iniziato a marcire; la causa è stata risolta in via extragiudiziale.

Tre anni dopo i proprietari di case hanno intentato un’azione legale collettiva contro la fondazione, adducendo una cattiva costruzione; nel 2022 Make It Right ha accettato di pagare ai querelanti $ 20,5 milioni.

Pitt era anche interessato all’arte e nel 2022 ha esposto una serie di sculture in un museo in Finlandia. Le sue opere “brutalmente oneste” includevano una casa in miniatura assemblata con corteccia d’albero e nastro adesivo.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli